23.1 C
Viterbo
domenica, settembre 26, 2021

direzioniAltre Festival 2021, tre spettacoli serali di danza teatro e performance a Tuscania

direzioniAltre Festival 2021, organizzato da Twain_Centro Produzione Danza, sotto la direzione artistica di Loredana Parrella.

iL PROGRAMMA DEL 18 AGOSTO

C’era Una Volta – a VR experience – Ondadurto Teatro

Giardino Santa Croce | h. 19
Il progetto si basa sull’evoluzione e la trasformazione di uno spettacolo in qualcosa di unico e sorprendente: benvenute e benvenuti nell’era dello show fisico digitale, un mondo fantastico, surreale e sorprendente. Una produzione che affonda le sue radici in uno spettacolo programmato in platee internazionali, che ha coinvolto pubblici diversificati e ha dialogato con grandi e piccoli. Una immersione VR in 3D a 360 gradi: un progetto sorprendente in cui lo spettatore si trova al centro, totalmente circondato in un’esperienza con grandi macchinari ed effetti spettacolari, per uno show VR dal grande impatto emotivo.

Regia Marco Paciotti, Lorenzo Pasquali e Omar Rashid

Proprietà intellettuale ONDADURTO TEATRO / Lorenzo Pasquali e Marco Paciotti

Adattamento VR Omar Rashid

Operatore VR Sasan Bahadori Bahadorinejad

Post produzione Sasan Bahadori Bahadorinejad e Cosimo Lombardelli

Grafica VR Azzurra Giuntini

Audio Supervisor Luca Fortino

Animazioni Cosimo Lombardelli

 

Isabel – AnonimaTeatri/TWAIN_CPD

Supercinema | h. 21.15

 

Isabel è una giovane ragazza come tante che vive in una città del Sud America del 2000. Dopo la scomparsa di Raul (la persona che credeva essere suo padre), Isabel, armata di un paio di stivali e una camicia a quadri, inizia un viaggio alla ricerca della sua vera identità e dei suoi veri genitori, un viaggio crudo (che intreccia la sfera pubblica e privata) che la porterà a scoprire le ombre della sua famiglia e il passato del suo paese.

 

Regia, coreografia e testi Yoris Petrillo e Aleksandros Memetaj

Con Caroline Loiseau

Produzione Anonima Teatri/Twain Centro Produzione Danza

In collaborazione con Le Carroi – La Fleche (Francia)

In residenza Teatro Il Rivellino, Spazio Fani, Supercinema – Tuscania, Salle Coppelia – La Flechè

Con il contributo di MiC – Ministero della Cultura e Regione Lazio

 

 Quelli con Alessandro – Mattia Cason

Vincitore Premio direzioniAltre 2020

 

Supercinema | h. 21.45

 

Un’indagine antropologica tradotta (e tradita) in una coreografia. L’indagine è incentrata sul presente, sui rifugiati rimasti bloccati nei campi profughi della Grecia, mentre la coreografia guarda al passato, tanto a livello formale, quanto a livello di contenuto: nella forma essa s’ispira infatti alla danza com’era in antico, cioè ad una danza “di narrazione”, e nel contenuto racconta una storia altrettanto antica, quella di Alessandro Magno. In scena ciò sarà narrato con due mezzi di comunicazione: il corpo danzante e l’immagine proiettata. Il corpo porterà avanti la linea drammatica dell’“èxodus”, dell’avventura di Alessandro in Africa e Asia, il video le contrapporrà invece quella del “nòstos”, del ritorno dei soldati in una patria che pare non volerli più.

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

18 Ago 2021

Ora

19:00

Luogo

Tuscania
Categoria