Degustando la Pasqua: trionfo dell’artigianato doc

degustando

«Questa V edizione della rassegna conclusasi domenica 22 marzo – spiega Andrea De Simone, direttore di Confartigianato imprese di Viterbo – oltre che dal record di affluenza è stata impreziosita da incontri e momenti di approfondimento di grande valore culturale che hanno regalato quel quid in più alla kermesse. Il pregio dei prodotti messi in esposizione dalle nostre imprese, grazie alla collaborazione con Slow Food Viterbo e all’impegno profuso dal presidente Angelo Proietti Palombi, è stato messo in risalto dai laboratori ideati ad hoc per celebrare il nostro artigianato enogastronomico».
Degustando la Pasqua 2015, nella durata di un weekend iniziato il 20 marzo si è conclusa con un bilancio positivo, confermandosi un appuntamento ormai imperdibile per la città. Complici il bel tempo e lo splendido allestimento ideato da Emmanuela Tardani dei Giardini di Ararat, i prodotti messi in mostra dalle imprese di Confartigianato l’hanno fatta da padrone, tanto che più volte gli espositori hanno dovuto rifornire le scorte.«Sulla qualità dei prodotti non avevamo alcun dubbio – continua De Simone – non stupiscono dunque i dati sulle vendite. Quando l’artigianato è di qualità, realizzato con maestria e passione, il successo è garantito. Ringraziamo ancora una volta i nostri imprenditori, senza i quali sarebbe stato impossibile realizzare Degustando la Pasqua per la quinta volta».
L’appuntamento con la rassegna enogastronomica già fissato per il 2016

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI