Civita Cinema 2021, un Festival di ripartenza guardando a un 2022 stellare

Un Civita Cinema 2021 di ripartenza che ha voluto essere un ponte per un 2022 immaginato da tutti come ricco di iniziative ed eventi, nella speranza di festeggiare il titolo Unesco per Il Paesaggio Culturale di Civita di Bagnoregio.

I quattro giorni della quinta edizione sono stati caratterizzati da incontri con registi in presenza e video-interviste; tutto a fare da apertura alle proiezioni di film di primo livello come ‘Domani è un altro giorno’, ‘La paranza dei bambini’, ‘Volevo nascondermi’ e ‘Miss Marx’.

Ripartire è importante e come Comune di Bagnoregio abbiamo scelto di investire in questo anno ancora complicato ma che, ne siamo convinti, sarà un ponte verso un 2022 speciale. Civita Cinema in questi cinque anni ha dato molto a Bagnoregio. Tanti gli eventi che hanno lasciato il segno e che tutti ricordano: dalla traversata del funambolo Andrea Loreni sulle orme di Fellini al concerto del maestro Nicola Piovani. Abbiamo ancora una volta scelto di esserci, di sostenere la cultura. Quest’anno era importante fare uno sforzo e dare continuità all’iniziativa, dal prossimo anno lo faremo in maniera più forte. Non smetteremo mai di ringraziare i direttori artistici Vaniel Maestosi e Glauco Almonte”. Queste le parole del Sindaco di Bagnoregio Luca Profili.

Le quattro serate sono state occasione per parlare della candidatura de Il Paesaggio Culturale di Civita di Bagnoregio a Patrimonio dell’Umanità. Le proiezioni dei film sono state anticipate da video tematici ideati e realizzati per informare i cittadini del lavoro che Casa Civita sta portando avanti come site manager della candidatura avanzata da Comune di Bagnoregio e Regione Lazio.

Con la quinta edizione di Civita Cinema di fatto Bagnoregio conferma la visione di investire in cultura – così l’Amministratore unico di Casa Civita Francesco Bigiottiil segreto del successo che abbiamo ottenuto in questi anni è nell’individuare nella cultura il volano di un modello di sviluppo possibile per la crescita del territorio e della nostra economia”.

Nonostante la criticità del periodo che tutti stiamo attraversando, specie gli organizzatori di eventi, abbiamo trovato nel Comune di Bagnoregio, in Casa Civita ed in tutte le Istituzioni e gli Sponsor un supporto decisivo per la realizzazione del Festival. E’ stata un’edizione essenziale ma forse ancora più bella. Eravamo convinti che la cosa giusta da fare fosse trovare il modo di esserci e abbiamo centrato l’obiettivo. Tutti noi guardiamo con grande ottimismo al 2022, anno decisivo per il futuro di Civita, Bagnoregio e Civita Cinema”. Le parole dei direttori Vaniel Maestosi e Glauco Almonte.

Sul palco dell’Auditorium Taborra sono saliti i registi Simone Spada e Claudio Giovannesi. In video sono intervenuti Giorgio Diritti e Susanna Nicchiarelli.

L’estate di eventi dell’Associazione culturale Factotum continua con l’imminente 15° Est Film Festival (Montefiascone) dal 24 al 31 luglio, il seguente 16° JazzUp Festival (Viterbo) dal 5 al 10 agosto e il 5° Cinema & Terme (Viterbo) il 10 settembre presso le Terme dei Papi.

Civita Cinema si realizza grazie al sostegno e contributo di Italiana Assicurazioni, Creval, Terme dei Papi, Menichelli, Ambrosi, MIC – Direzione Cinema, Regione Lazio, Comune di Bagnoregio, Casa Civita, Fondazione Carivit, Università della Tuscia, Roma Lazio Film Commission, UIL Scuola Viterbo, Caffè Fida, Cantina di Montefiascone, IDM Assicura, Fratelli Marmo, AEM, Centro Medico Bartoleschi, Civico Zero Resort, Studio Dentistico Flavio Trapè, Carramusa Group, Ergonet, Manzi Petroli, Etikart, Grotta di Sale di Marta, Magna Civita, Acqua di Civita, Ottica Breccola, Hotel Divino Amore, Agriturismo Buonasera.

Per informazioni, foto e video visita il sito www.civitacinema.it e i social Fb ed Instagram Civita Cinema.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI