A Casal del Marmo è 0 a 0 tra Racing Roma e Viterbese

RACING ROMA (3-5-2): Reinholds; Ungaro, Vastola, Caldore; Selvaggio, Bigoni, Ricciardi, Maestrelli, D’Attilio (dal 22′ s.t. Paparusso); Testi (dal 29′ s.t. Calabrese), Loglio (dal 45’+1 s.t. Massimo).
A disposizione: Savelloni, Macellari, Paparusso , Pollace, Calabrese
Allenatore: Giuliano Giannichedda.
VITERBESE (4-4-2): Iannarilli; Pandolfi, Pacciardi, Dierna, Celiento); Falcone (dal 32′ s.t. Belcastro), Cuffa, Cardore, Cenciarelli(dal 15′ s.t. Sandomenico); Neglia, Jefferson.
A disposizione: Pini, Belcastro, Chiani, Fé, Sandomenico, Varutti.
Allenatore: Dino Pagliari.
Arbitro: Vincenzo Fiorini di Frosinone.
Assistenti: Francesco Alessandro Iovine e Pasquale Alessandro Netti di Napoli.

Le squadre giocano una partita ordinaria, si corrono pochi rischi da una parete e dall’altra. La Viterbese non riesce a impensierire la difesa dell’ultima in classifica.
Anzi le migliori occasioni sembrano averle i giallo-verdi che con Testi al 4’ impegna Iannarilli da distanza ravvicinata e poco più tardi è lo steso giocatore a preoccupare la retroguardia gialloblù su azione dal calcio d’angolo. La partita prosegue senza grandi occasioni per gli uomini di Pagliari, anzi prima del fischio del fine primo tempo è ancora il Racincig ad avere almeno tre occasioni al 34’, al 37′ e al 44′ rispettivamente con Testi, Selvaggio e D’Attilio.
Nel secondo tempo la musica non cambia e al 6’ è ancora Iannarilli che, per salvare il risultato, deve intervenire in due tempi su tiro di Ricciardi. Ma anche gli uomini di Pagliari sembrano destarsi e poco dopo è Jefferson che si vede parare un tiro, abbastanza centrale, da Reinholds.
Pagliari, per smuovere un po le acque, al 60′ sostituisce Cenciarelli con l’esordiente Sandomenico. La mossa sembra quella giusta e la partita della Viterbese cresce d’intensità ma non al punto di cambiare il risultato.
La Viterbese domenica prossima ospiterà il Piacenza.
Foto di Antonio Frosolini

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI