Bagnaia “Accendiamo l’Albero” per scaldare il Natale

Accendiamo l'albero a Bagnaia

Il gruppo dei sostenitori della Pro Loco di Bagnaia, rifondata nel 2013 dall’attivissima Laura Belli, la cui  mission è concentrata sul rilancio di una spinta  turistica che coinvolga  Villa Lante e il centro storico (sono più di cinquecento), pone questa domanda sulla pagina Facebook: ‘’Siete pronti per un dicembre mai più ricco di eventi come questo 2014?”.

Regaliamo e regaliamoci  il buonumore  “Accendiamo l’Albero”, è la prima azione  di un obiettivo ben mirato, che avvia il programma natalizio il 2-3 dicembre con l’apertura della mostra congresso al Casino di Caccia di Villa Lante sugli “Oggetti dal 500 al 700”, tratti dalla collezione privata Mammuccheri in collaborazione con l’Universita della Tuscia. L’evento più atteso di questo Natale prende di fatto  il via il 7-8 dicembre  con la parata di biciclette elettriche e lo spettacolo freestyle organizzato da ‘’Fast Green”, lungo viale Fiume, a cui farà seguito la Compagnia Tetraedro, che sfilerà con la “ Drums and Percussion lab” della Staff Music School di Viterbo. Spettacoli di clownerie, giocoleria e numeri da circo  con gli artisti  Antonio Tremani, Shay Wapniaz e Simone Romanò. La domenica 7 dicembre al Fernanddo’s Cafe ci si scatena sulle note di rock and roll.

Lunedi 8 dicembre sarà bis, a partire dalle ore 16 nella piazza XX Settembre, novità arrivano in piazza i pastori con le loro cornamuse, spettacolo in collaborazione con il Centro Polivalente La Torre . Alle 17 il momento più atteso del programma, l’accensione del grande albero di Natale, e l’allestimento della cassetta postale diretta al Polo Nord in cui poter imbucare tutte le letterine indirizzate  a Babbo Natale nella sua residenza ufficiale. E per finire una tombola del valore di 1.000 euro che in tempi di penuria non guastano. Poi il 13 e 14 dicembre  il natale si fa più vicino e in collaborazione con  Tuscia in Jazz ed Eroika  è prevista la prima edizione del Festival Medioevale che rievoca l’attacco dei Lanzichenecchi al Borgo di Bagnaia nel 1527, esponendo la storia della Pucciarella. Il ricco calendario, che impreziosirà le feste del Natale allestite nella Tuscia, lo si deve alla sinergia messa in atto tra Pro Loco, (organizzatore ufficiale)  con la collaborazione attiva dei Commercianti di Viale Fiume.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI