1,4 milioni per interventi di valorizzazione per 31 dimore storiche, 9 nella Tuscia

Pubblicata oggi la graduatoria finale dell’Avviso pubblico per la valorizzazione delle dimore e dei giardini storici regionali. Sono 31 i progetti ammessi a finanziamento: 6 per la provincia di Frosinone, 1 per la provincia di Latina, 3 per la provincia di Rieti, 12 per la provincia di Roma e 9 per la provincia di Viterbo

23/06/2020 – La valorizzazione del patrimonio del Lazio resta al centro delle azioni della Regione. È stata pubblicata oggi la graduatoria finale dell’Avviso pubblico per la valorizzazione delle dimore e dei giardini storici regionali. Sono 31 i progetti ammessi a finanziamento: 6 per la provincia di Frosinone, 1 per la provincia di Latina, 3 per la provincia di Rieti, 12 per la provincia di Roma e 9 per la provincia di Viterbo.

Con una dotazione complessiva di circa 1 milione e 400 mila euro, il bando mirava a sostenere, per un massimo di 50 mila euro a progetto, interventi di restauro, manutenzione ordinaria e messa in sicurezza delle dimore iscritte alla Rete regionale al fine di migliorarne l’accessibilità e la fruizione da parte del pubblico.

Dalla sua costituzione nel 2017, la Rete delle Dimore e dei giardini storici continua ad arricchirsi di luoghi interessanti e spesso poco noti. Ad oggi sono 135 i capolavori dell’arte, della natura e dell’architettura accreditati: ognuno ha una storia da raccontare e offre la possibilità di conoscere il patrimonio culturale del Lazio in modo più originale e inconsueto.

Tra i 31 progetti vincitori dell’Avviso pubblico, per la provincia di Frosinone, il restauro della facciata della casa medievale appartenuta al pittore Albert van Barnekow ad Anagni e gli interventi di manutenzione della Rocca Janula di Cassino. Per la provincia di Latina, il restauro della sacrestia della Chiesa di San Giovanni a Ninfa nell’omonimo Giardino. Per la provincia di Rieti, gli interventi per l’accessibilità del Castello Orsini a Montenero Sabino nonché i lavori per il miglioramento della fruibilità dell’Abbazia di San Salvatore Maggiore a Concerviano. Per la provincia di Roma, tra i progetti finanziati, c’è il restauro della loggia prospiciente il cortile del Palazzo Doria Pamphilj di Valmontone, il recupero del Portale del Falco borrominiano a Frascati e gli interventi di restauro conservativo del Complesso Edilizio ex Istituto Paolo Parodi Delfino, nella Città morandiana di Colleferro. Per la provincia di Viterbo, saranno ammessi a finanziamento, tra gli altri, la realizzazione di un nuovo percorso nel Parco Santacroce – Altieri di Oriolo Romano accessibile anche a persone con limitata mobilità; il restauro della Fontana dei Mascheroni, gli interventi di consolidamento del Palazzo Chigi Albani a Soriano al Cimino e i lavori di restauro del Forte dei Borgia di Nepi.

I 31 PROGETTI AMMESSI A FINANZIAMENTO

Frosinone

Casa Barnekow, Anagni
Complesso San Francesco, Roccasecca
Rocca Janula, Cassino
Badia di Santa Maria della Gloria, Anagni
Palazzo Visocchi, Atina
Casa Lawrence, Picinisco

Latina
Giardino di Ninfa, Cisterna di Latina
Rieti
Abbazia di San Salvatore Maggiore, Concerviano
Castello Orsini, Montenero Sabino
Complesso Abbazia SS. Quirico e Giulitta, Micigliano

Roma
Forte Sangallo, Nettuno
Giardini storici “Concezio Petrucci”, Pomezia
Palazzo Ducale detto Rocca Colonna, Castelnuovo di Porto
Castello Savelli Torlonia, Palombara Sabina
Portale del Falco, Frascati
Mola di Monte Gelato, Mazzano Romano
Palazzo Doria Pamphilj, Valmontone
Castello del Gallo, Mandela
Castello Brancaccio, Roviano
Castello Borghese, Vivaro Romano
Complesso Monumentale della Città morandiana, Colleferro
Castello Odescalchi, Santa Marinella

Viterbo

Scuderie di Palazzo Farnese e annesso parco secolare, Caprarola
Palazzo Chigi Albani, Soriano nel Cimino
Chiesa di Santa Croce, Valentano
Forte dei Borgia, Nepi
Palazzo baronale Anguillara, Calcata
Convento di San Rocco, Farnese
Palazzo Guido Ascanio Sforza, Proceno
Palazzo Cozza Caposavi, Bolsena
Parco Santacroce-Altieri, Oriolo Romano

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI