Pronta a sbocciare la prima edizione di Tuscia in Fiore

di Donatella Agostini

“Tuscia in Fiore”: nella prossima primavera sei comuni della nostra provincia saranno idealmente uniti da una rete di splendide fioriture. Bassano Romano, Bomarzo, Onano, Valentano, Vetralla e Villa San Giovanni in Tuscia: borghi preziosi e spesso ancora poco conosciuti del nostro territorio, che accoglieranno a turno i visitatori nei quattro fine settimana di aprile 2022, deliziandoli con i colori e con le forme delle composizioni floreali e, non ultimi, con i profumi e i sapori inimitabili dei prodotti del nostro territorio.

Per “Tuscia in Fiore” sono in programma passeggiate nella natura, visite alla Via degli Artisti, una caccia al tesoro digitale, eventi sportivi, raduni e un contest su Instagram. La manifestazione, presentata questa mattina in Sala Regia a Viterbo, è nata sulla scia dello storico “San Pellegrino in Fiore” viterbese e di “Peperino in Fiore” a Vitorchiano, i quali nel tempo hanno saputo intercettare migliaia di visitatori, incantati di fronte al connubio sapiente tra le tinte severe delle antiche pietre e l’esplosione dei colori primaverili.

A coordinare la presentazione, il destination manager e vero e proprio motore dell’evento, il professor Giulio Della Rocca, che ha espresso l’obiettivo di “Tuscia in Fiore”, condiviso da tutti gli enti partecipanti: quello di far arrivare nella nostra provincia non soltanto il turismo in genere, ma anche quello particolare “di ritorno”: «Puntiamo a far tornare nella Tuscia i discendenti anglofoni di coloro che l’hanno lasciata emigrando, per questo abbiamo realizzato il video promozionale in lingua inglese. Quello che vogliamo attirare non è un turista “mordi e fuggi”, ma un turista che si fermi a pernottare e ne approfitti per visitare gli altri gioielli del territorio». Presente alla conferenza, in rappresentanza dell’amministrazione viterbese, l’assessore al Patrimonio Paolo Barbieri, per il quale “Tuscia in Fiore” rappresenta un’iniziativa vincente perché mette finalmente in rete le energie fresche del territorio, impersonate alla conferenza dai giovani sindaci dei comuni aderenti, come Stefano Bigiotti per Valentano, Marco Perniconi per Bomarzo, Fabio Latini per Villa S. G. in Tuscia, Emanuele Maggi per Bassano Romano – questi ultimi due appaiono anche nel video promozionale. Presente, oltre alla futura assessora al Turismo di Vetralla Daniela Venanzi e al sindaco di Onano Giovanni Giuliani, anche la prof.ssa Simonetta Pachella, preside dell’Istituto “F. Orioli” di Viterbo: «Pensiamo che una buona scuola non possa essere avulsa dal territorio a cui appartiene», ha esordito, specificando che l’Orioli sarà presente all’evento con i suoi studenti di Agraria, che si occuperanno della parte relativa al verde, e con i suoi studenti del liceo Artistico che seguiranno invece la parte dedicata agli artisti e alla creatività. “Tuscia in Fiore” come percorso sensoriale ed emozionale, per far scoprire e riscoprire il segreto meglio custodito in Italia: la bellezza della nostra Tuscia. «I turisti si innamorano della spontaneità, dell’accoglienza semplice e genuina», ha concluso Della Rocca. «Per questo ho chiesto ai comuni partecipanti di spalancare le porte delle loro cantine e delle loro locande e accogliere i visitatori come nelle loro case». Perché i visitatori possano guardare dentro e scoprire che oltre alle bellezze del borgo e delle composizioni floreali, c’è un cuore grande così.

Il programma di “Tuscia in Fiore”:

Borghi in fiore: 1 o 2 borghi vanno “in fiore” ogni weekend di aprile 2022
La Via degli Artisti – estemporanea di arte e magia
Caccia al tesoro digitale– corsa tra le bellezze per vincere un buono spesa
Cammini e natura – da ogni borgo di Tuscia in Fiore: domenica ore 10 percorso guidato 7-10 km; domenica, 10.30: piantare piccoli alberi
Raduno bike e mountain bike – partenza e arrivo al borgo: percorso tra valli e natura
Vespa Piaggio Club: arrivo al borgo in fiore del Vespa Club della zona
500 Tuscia Club Viterbo: arrivo al borgo in fiore delle mitiche Fiat 500
Diretta social- live da tutti i borghi di Tuscia in Fiore
Inaugurazione piccola biblioteca
Concorso Instagram – #tusciainfiore2022  – vota foto con più likes, premiata fine maggio 2022
Touring card 50% – sconto nei punti a pagamento coinvolti.

www.facebook.com/tusciainfiore

 

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI