La Compagnia Flamenco Lunares contamina Ferento

Luciano Pasquini

Una serata di grande contaminazione per chi ha assistito martedi 31 luglio sera a Ferento  a La Voz del Flamenco, della Compagnia Flamenco Lunares composta da professionisti italo-spagnoli di altissimo livello. Orchestra dal vivo:  chitarra, flauto, cajon,  il clima e la musica perfetta come  a Siviglia dove il flamenco è nato nel ‘700, la magia della musica e dei balli si è raffigurata perfettamente  nell’ultima  calda serata di luglio a Ferento . Ogni ballerina della Compagnia Lunares ha mostrato  la singolarità  di esprimere il Flamenco che sulla scena si personalizza e diviene un modo di essere e uno stile di vita più che una ricerca estetica. Il risultato è un insieme di stili, da quello più sensuale di Siviglia a quello più conturbante e ritmico di Jerez de La Frontera, fino alla fusione dei due nel più moderno stile madrileno. Il meglio dello spettacolo si è riversato nella parte finale quando il cast si è lasciato andare all’improvvisazione coinvolgendo il pubblico  con quella energia frizzante che l’ha visto completamente in piedi nel saluto al gruppo  di FLAMENCO LUNARES che così si è accomiatato da Viterbo.

Un’altra bella serata che Ferento ci ha regalato.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI