16.6 C
Viterbo
giovedì, settembre 29, 2022

Roberto Fabbriciani e Giuliana Soscia concerto all’Auditorium dell’Unitus

Il concerto di sabato 15 gennaio  all’Auditorium di S. Maria in Gradi, ore 17.00 della XVII Stagione concertistica pubblica dell’Università degli Studi della Tuscia sarà tenuto da due solisti di valore e internazionalmente riconosciuti: Roberto Fabbriciani, tra i più apprezzati e noti flautisti italiani, e Giuliana Soscia, che alterna, con successo, l’attività di pianista (anche jazz), di direttrice d’orchestra e compositrice.

Il programma, nell’orizzonte di tre secoli, propone composizioni di musicisti significativi del Sette/Otto e Novecento: Wolfgang A. Mozart (Salisburgo, 1756-Vienna, 1791), Gabriel Fauré (Pamiers, 1845-Parigi, 1924), Fryderyk Chopin (Żelazowa Wola, 1810-Parigi, 1849), Sylvano Bussotti (Firenze, 1931-Milano, 2021), Giacomo Puccini (Lucca, 1858-Bruxelles, 1924), Francis Poulenc (Parigi, 1899-Parigi, 1963), Giuliana Soscia (Latina, 1967).

 

Programma

Wolfgang A. Mozart (Salisburgo, 1756-Vienna, 1791)
Sonata KV 13 (1764) in fa maggiore
per flauto e pianoforte
(Allegro; Andante; Minuetto I; Minuetto II)

Gabriel Fauré
(Pamiers, 1845-Parigi, 1924)
Fantasie Op. 79 per flauto e pianoforte

Fryderyk Chopin
(Żelazowa Wola, 1810-Parigi, 1849)
Ballata n. 1 in sol min. per pianoforte

Sylvano Bussotti
(Firenze, 1931-Milano, 2021)
Rondò di scena, per un virtuoso di 4 flauti
(Dedicato a R. Fabbriciani, 1978)

Giuliana Soscia (Latina, 1967)
Introduzione su tema di “Una voce poco fa”
per flauto pianoforte

Giacomo Puccini
(Lucca, 1858-Bruxelles, 1924)
“O mio Babbino caro”, arrangiamento di
G. Soscia per flauto basso e pianoforte

Francis Poulenc
(Parigi, 1899-Parigi, 1963)
Sonata per flauto e pianoforte
(Allegretto malinconico; Cantilena: Assez lent;
Presto giocoso)


Giuliana Soscia

Giuliana Soscia, pianista, compositrice, arrangiatrice e direttrice d’orchestra, è docente di Composizione Jazz presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine. Ha insegnato Orchestrazione e Concertazione Jazz presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza. e tenuto Masterclass presso i Conservatori “Santa Cecilia” di Roma, “G. Verdi” di Milano, “Nacional de Musica” di Lima, “D. Cimarosa” di Avellino, “Venosa” di Potenza.

 


Roberto Fabbriciani

E’ nato ad Arezzo. Inizia gli studi musicali nel 1957 sotto la guida di Mario Gordigiani, grande erede della tradizione flautistica italiana, e studia poi composizione con Camillo Togni. Si perfeziona con Severino Gazzelloni, pioniere della riscoperta moderna del flauto in Italia, di cui è assistente all’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Giovanissimo entra a far parte dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e del Teatro alla Scala di Milano, ruolo che lascerà nel 1970 per iniziare una brillante carriera di solista.

E’ stato solista con direttori quali Claudio Abbado, Riccardo Chailly, Peter Eötvös, Daniele Gatti, Gianandrea Gavazzeni, Michael Gielen, Cristóbal Halffter, Peter Maag, Bruno Maderna, Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli, Lothar Zagrosek e con le orchestre del Teatro alla Scala di Milano, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, RAI, Orquesta Nacional de España, LSO, London Sinfonietta, RTL Luxembourg, BRTN Brussel, WDR di Colonia, SWF Baden-Baden, Deutsches Symphonie-Orchester Berlin, Bayerischer Rundfunks, Münchner e Berliner Philarmoniker.

 

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

15 Gen 2022

Ora

17:00

Luogo

Viterbo
Viterbo
Categoria