Al Convivio “Streghe e stregoneria in terra di Tuscia”

Ci avviciniamo ad Halloween,perché non parlare di come sul nostro territorio si è diffuso, al di là delle comuni credenze e degli aspetti fantastici, il cosiddetto fenomeno della “Caccia alle streghe”?
Anche la Tuscia, patrimonio di San Pietro, ha avuto le sue streghe: donne del popolo vittime e carnefici a loro volta.
Venerdì 9 ottobre dalle ore 20,30 sarà Giancarlo Breccola a intrattenere i partecipanti alla contestuale cena in cui cultura e gastronomia si fondono armoniosamente per consentire ai commensali di trascorrere una serata in cui è possibile apprendere, scoprire e gustare sapori e abbinamenti spesso dimenticati, oltre che avviare nuove conoscenze .
Già apprezzato relatore in occasioni analoghe, Breccola è fotografo, storico, polemista e tanto altro ancora.
Breccola farà intraprendere ai suoi ascoltatori un viaggio nella “stregoneria locale”, attraverso le credenze e le leggende che si sono tramandate nei secoli in Tuscia e che raccontano di “donne diaboliche che non potevano avvicinarsi ai sacramenti; che avevano la facoltà, il martedì e il venerdì, di assumere le forme di un animale, preferibilmente quelle di un gatto o di una capra; che potevano trasformarsi anche in vento ed entrare nelle case attraverso le fessure delle porte e delle finestre”. Non mancheranno accenni a formule e rituali magici, o a episodi come quelli delle “sette ossesse di Onano” e “l’esorcismo di Valentano del 1890”. E poi, chi è al corrente del fatto che alle Coste, frazione di Montefiascone, nelle vicinanze della chiesa di S. Pancrazio, ci fosse una sorta di “Università della stregoneria” soprannominata Casa del Cempene, “misteriosa costruzione che si diceva venisse rasa al suolo ogni notte ed ogni notte magicamente ricostruita”?
Insomma una serata all’insegna del mistero, fra antropologia e storia, degustando un menu che fino alla fine resterà “occulto”.
Per informazioni e prenotazioni (posti limitati) telefonare ai numeri 0761.263767 – 373.7510399.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI