Unitus, Open Day a Civitavecchia per la presentazione dei Corsi di Laurea triennali

di Nicole Chiassarini

Unitus, Open Day a Civitavecchia per la presentazione dei Corsi di Laurea triennali
Grande successo, oggi 16 settembre, per la mattina di Open Day che ha visto protagonista la sede del Polo Didattico Universitario di Civitavecchia. Presentati i due corsi di laurea in Economia Aziendale (L-18), del Dipartimento DEIM, e in Scienze Biologiche Ambientali (L-13), novità di questo anno del Dipartimento DEB, seguiti dai test di accesso gratuiti per tutti i futuri studenti interessati. La mattina è iniziata con i saluti del Magnifico Rettore Alessandro Ruggieri, del Presidente del Consorzio Università per Civitavecchia Enrico Maria Mosconi, del Sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, il quale, da poco in carica, ha salutato i presenti ribadendo il grande impegno della città per la crescita del Polo di Civitavecchia, e del Presidente della Fondazione Cariciv Gabriella Sarraco, con il miglior augurio ai futuri studenti.
“Io sono molto contendo dell’attenzione che fin da subito è stata data all’Università a Civitavecchia – ha spiegato il Rettore Ruggeri. È chiaro che la sede a Civitavecchia rafforza una cosa molto importante, ossia il rapporto con il docente. Il vantaggio di studiare qui è sicuramente la presenza di professori di grande qualità, molto attenti allo studente, cosa che nel contesto di oggi è fondamentale. Il mio invito è comunque di fare quello che vi piace, per cui provate entusiasmo, passione. Avvicinatevi con interesse alle cose, per capire quello che veramente vi piace perché passione ed entusiasmo sono la leva per avere successo nel futuro. Non vi fate condizionare da due cose: non vi fate scoraggiare, nessuno è negato per fare niente purché ci si applichi, nei limiti delle proprie inclinazioni; in più non pensate neanche al futuro come quel mondo scoraggiante che vi descrivono, non è vero, dipende da noi e da voi, per quanto riuscirete ad applicarvi e mettere entusiasmo in quello che fate”.
Con il forte desiderio di reinventarsi e di garantire novità e qualità, l’Università si pone ai primi posti nella classifica nazionale delle università con un numero più che positivo di apprezzamento da parte dei suoi studenti (dati Almalaurea). Un’ulteriore novità di questo anno accademico presso il Polo Didattico Universitario di Civitavecchia sarà la collaborazione con il Centro Universitario Sportivo, il quale, attraverso un’ulteriore collaborazione con le palestre della zona, consentirà a tutti gli studenti di svolgere attività sportiva con un prezzo apposito per gli studenti. “I servizi che noi offriamo sono un qualcosa che può dare possibilità di apertura di spazi professionali – ha detto il Professor Enrico Maria Mosconi. Il consorzio Università per Civitavecchia è una sintesi della sensibilità e dell’impegno di tre soci, la Fondazione Cariciv, l’Amministrazione Comunale e l’Università, i quali si sono uniti e tengono a offrirvi quello che adesso è diventato non solo progetto strategico per il territorio, ma soprattutto qualcosa per voi, che siete la risorsa del futuro. Qui la nostra forza è la grande umanità che si viene a creare, a dimensione dello studente che può seguire ed essere formato quasi a One-to-One. Questo grazie alla sinergia, alla qualità e al nostro impegno”.
Dopo la conclusione dei saluti istituzionali, si è arrivati al cuore della mattinata per i ragazzi presenti: le presentazioni dei due Corsi di Laurea, svolte separatamente, volte a dare una maggiore consapevolezza a tutti coloro che quest’anno decideranno di intraprendere un percorso di studi impegnativo e di grande valore, nonché di rilevante importanza a livello nazionale. Ma, nel particolare, presentato il nuovo corso di laurea triennale in Scienze Biologiche Ambientali, che vedrà la sua applicazione concreta durante questo anno accademico, con l’aggiunta di corsi di biologia con una particolare vocazione verso l’ambito ecologico/ambientale. Un corso che si integrerà al meglio nella filiera didattica del luogo, il quale da vari anni mantiene un’importante tradizione nelle scienze ambientali. Un corso, quindi, molto più coerente con quello che offre il territorio e potrà dare l’accesso diretto, tramite Esame di Stato, all’ordine dei biologi, quello junior per le lauree triennali, con una laurea in biologia equivalente a tutte le altre nazionali, ma con un’inclinazione particolare verso le tematiche dell’ambiente.
Anche in occasione dell’Open Day, di fronte a tantissimi giovani studenti, l’Università della Tuscia ho dimostrato impegno ed entusiasmo e un programma all’avanguardia, che guarda il territorio e il mercato del lavoro. Un importante successo per una piccola università che continua a garantire grandi soddisfazioni e importanti risultati.
http://www.unitus.it/it/dipartimento/deb
http://www.unitus.it/it/dipartimento/deim

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI