Torna il Tuscia Film Fest : svelato il programma

Diego Galli

Si è alzato il sipario sul programma del Tuscia Film Fest, ufficialmente presentato giovedi 28 giugno mattina preso la sede centrale della Banca di Viterbo, ente rappresentato da Massimo Caporossi e Vincenzo Fiorillo, rispettivamente Direttore Generale e Presidente. Presenti anche il sindaco Giovanni Arena, il Presidente dell’ANCE Andrea Belli e il Direttore Generale di Confartigianato Viterbo Andrea De Simone, tutti sponsor dell’evento.

Dal 6 al 15 luglio, il cinema italiano tornerà nell’arena allestita presso piazza San Lorenzo, location che l’anno scorso ha goduto di una media di 500 spettatori per ogni serata del festival, cosa che ha riempito d’orgoglio la Banca di Viterbo, presto “Banca Lazio Nord”, come ha ricordato Caporossi mentre elogiava l’iniziativa dedicata ai cinefili.

“È bello vedere la piazza sempre piena, fino alle gradinate. Ora sarebbe bello avere anche un cinema a Viterbo, e magari il nuovo sindaco Arena potrà aiutarci in questo”, ha ribadito poi De Simone, che purtroppo non ha trovato alcuna risposta dal neo-sindaco, che ha preferito parlare di tutt’altro, ricordando, però, come in passato la Città dei Papi sia stata spesso location di molti celebri film.

Come di consueto, il programma sarà ricco di eventi e ospiti che si alterneranno all’ombra del Duomo e del Palazzo dei Papi del capoluogo della Tuscia.

Il primo evento, la sera del 6 luglio, prevede la proiezione a ingresso gratuito della versione restaurata di “Miseria e nobiltà” di Mario Mattoli. Il giorno successivo, ad attendere il pubblico vi sarà una maratona dedicata a “Loro” di Paolo Sorrentino, mentre l’8 sarà la volta di “Dogman” di Matteo Garrone, tutti film di recentissima uscita nei cinema italiani. In quest’ultimo caso, sarà lo stesso sceneggiatore del lungometraggio, Massimo Gaudioso, e i due attori protagonisti Edoardo Pesce e la Palma d’Oro Marcello Fonte, a presentare dal vivo la pellicola.

Il 9 luglio sono invece attesi Paola Cortellesi e Riccardo Milani, che presenteranno il film “Come un gatto in tangenziale” e ritireranno il Premio Pipolo Tuscia Cinema.

A proseguire, martedì 10 sarà il turno di “Vengo anch’io” e della sua protagonista, Maria De Biase.

Mercoledì 11, Alice Rohrwacher e Adriano Tardiolo saranno presenti per la proiezione del loro “Lazzaro Felice”, altro film premiato in occasione del Festival di Cannes come Migliore Sceneggiatura. Nella stessa serata interverrà anche l’attrice Alba Rohrwacher, vincitrice del premio Tuscia Terra di Cinema 2018.

Giovedì 12 e venerdì 13, rispettivamente, sarà il turno del cantante degli Almamegretta, Raiz – che presenterà il film “Ammore e Malavita” – e del lungometraggio “La terra dell’abbastanza”, accompagnato dalla presenza del protagonista Matteo Olivetti.

Sabato 14 luglio, Marco Giallini sarà presente dal vivo per introdurre il film “Io sono Tempesta” di Daniele Luchetti, che lo vede protagonista.

Il Festival si chiuderà il 15 luglio con la regista Paola Randi e la sua ultima opera: “Tito e gli alieni”.

In occasione del Festival, tornerà anche il “Mercatino dei Bambini”, organizzato da “Viterbo con Amore” e dal suo presidente Domenico Arruzzolo, che raccoglierà fondi da donare alle associazioni che tutelano i soggetti più deboli e con disabilità. In particolare, tra le bancarelle di quest’anno, sarà possibile acquistare libri e locandine firmate dagli ospiti del Festival.

Tra gli altri eventi annunciati in occasione della conferenza, la mostra fotografica caratterizzata da 12 pannelli di scena di altrettanti film girati nella Tuscia, che saranno esposti in 12 locali del centro storico per tutta la durata della manifestazione. Questa iniziativa è parte dei più grandi progetti “Viterbo nel Cinema” e “Tuscia Terra di Cinema”, curato dall’ANCE e dal suo presidente Andrea Belli, che ha ricordato come l’organizzazione sia sempre vicina a ogni iniziativa culturale che vede Viterbo al suo centro: “Crediamo che l’opera di far rinascere Viterbo passi dalla Cultura”.

Prima della conclusione, è stato inoltre ricordato che nei prossimi giorni saranno inaugurate i primi pannelli informativi bilingue, dedicati alle location di Viterbo e del suo Comune che hanno ospitato in tempi passati alcuni dei film più noti del panorama italiano.

Per informazioni su prevendite e per visionare il programma completo è possibile visitare il sito ufficiale del Tuscia Film Fest all’indirizzo www.tusciafilmfest.com. Il costo del biglietto intero di ogni serata è di 5€.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI