TechDays2018: successo della manifestazione dell’ITT Leonardo da Vinci

La mostra interattiva TechDays2018 ha chiuso incassando un ottimo successo di pubblico. Gli allievi coordinati dai loro docenti, hanno presentato la vasta offerta formativa dell’Istituto interagendo con un’utenza difficilmente intercettabile con altre modalità grazie alla generosa rinnovata disponibilità del Centro Commerciale Tuscia.
Costruzioni Aereonautiche, Elettronica, Energia, Informatica, Meccanica e la neonata Biotecnologie Sanitarie hanno illustrato nelle loro postazioni con l’aiuto di dimostrazioni pratiche ognuna il proprio percorso formativo, percorso che, nel corso dell’ultimo triennio scolastico, definisce il profilo di competenze del neodiplomato . Una chiara dimostrazione di sapere coniugato con il saper fare!
La curiosità è stata la grande protagonista dell’evento: domande e risposte hanno così costruito un filo che ha unito per quattro giorni la scuola e l’utenza, tessendo una fitta tela di scambi di informazioni attorno alle diverse realtà del territorio .
In questa ottica si inseriscono ad esempio i molteplici contatti avuti con i responsabili di aziende collocate nel viterbese che hanno offerto a docenti e studenti la loro disponibilità per la realizzazione di validi percorsi di alternanza scuola- lavoro.
Durante l’evento poi alcuni ex allievi (ora studenti al primo anno di Ingegneria Informatica) hanno provato per la prima volta l’emozione di presentare al pubblico propri originali lavori che hanno già ottenuto diversi riconoscimenti:
Luca Rastrelli ha discusso “Smart Brain” un importante progetto che permette direttamente al cervello di dialogare con il computer traducendo le onde cerebrali in opportuni segnali e quindi facendo a meno di mouse e tastiera. Simone Rizzo ha presentato il proprio gioco Goat Rider scaricabile da Play Store vincitore di due premi internazionali in Corea e in Serbia nonché il gioco ITTVT game utilizzabile nell’attività interna di orientamento della scuola. Le infinite possibilità dei sensori nella gestione della casa (domotica) e nella gestione delle attività aziendali sono state invece al centro del tema trattato da Alessio Perugini nel suo intervento “Controllo remoto”. Progetti ambiziosi per ragazzi poco più che ventenni!
Ingegneria Industriale (DEIM) sostiene l’ITT nei progetti di alternanza scuola lavoro e pertanto vi si affianca nella manifestazione. I suoi ragazzi hanno presentato in anteprima una lavorazione particolarissima dei metalli “a effetto spugna” : l’elevato sviluppo superficiale ne efficenta notevolmente lo scambio termico. Vernici in polvere depositate in modo accurato con uno spessore quasi dieci volte più piccolo del tradizionale su lavorazioni metalliche soggette ad usura ne consentono una migliore protezione e durata nel tempo.
La manifestazione è stata organizzata dall’Istituto Tecnico tecnologico nel quadro delle proprie attività di orientamento che si concluderanno nel prossimo fine settimana 27- 28 gennaio con l’ultimo appuntamento di Scuola Aperta. Vi aspettiamo!
Per ogni informazione consultare il sito www.ittvt.gov.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI