Secondo weekend di maggio: festa della Mamma e piccole boccate d’aria in Fase 2. Il resto è virtuale tra cultura, sport, cinema, tutorial

di Sara Grassotti

Insomma di questo momento ci manca il fiorire di eventi che ci facevano sentire dentro il clima primaverile,  possiamo bearci solo di un minimo assaggio dello sbocciare della natura, negli spostamenti consentiti in questo pezzetto di Fase2, che ci obbliga alla cautela. Per non dover fare passi indietro.
In fondo però ci possiamo nutrire di tante cose che non raggiungevamo prima. Visitare gli  splendidi musei, goderci quei video che mettono sotto la lente d’ingrandimento le bellezze del nostro Paese e quelle dei nostri borghi, facendoci arrivare dritto al cuore quanto ci mancano.
Anche in questo fine settimana vi proponiamo alcuni suggerimenti per rimanere in stretto contatto e non perdere il gusto di quel bello che ci appartiene… E ci sta aspettando!
Buon fine settimana #andratuttobene

 

Per i romantici  e i fedelissimi cominciamo con Sissi. Entriamo virtualmente grazie ad Alberto Angela  negli sfarzi della Corte di Vienna e nel mondo  fiabesco della principessa Sissi (Elisabeth Amalie Eugenie, Herzogin in Bayern; Monaco di Baviera, 24 dicembre 1837 – Ginevra, 10 settembre 1898). LEGGI L’ARTICOLO

Viaggio virtuale al Museo di Valentano. Entrare nella storia, accorciando le distanze con epoche remote. In un tempo così sospeso come quello della quarantena, consentono di farlo due video realizzati in tempi recenti dal Museo della Preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese di Valentano per il Sistema Regionale Tematico per l’Archeologia. LEGGI L’ARTICOLO

La ricetta di Leda del buon risveglio in lockdown. Se il buon giorno si vede dal mattino il Pan dolce della nostra Chef, promette buoni inizi di giornata in questo weekend. LEGGI L’ARTICOLO

Storie/Fase 2: Il Casaletto del Padreterno, di Gianluca Braconcini. In  tutti noi la voglia di uscire e fare attività all’aria aperta in zone della città dove è più facile passeggiare, correre e pedalare;  in un quartiere dove poco oltre i muri delle case si aprono paesaggi di campagna che ci donano benessere e serenità. Se percorriamo senza fretta A Viterbo  la Strada Capretta  in direzione del quartiere Santa Barbara e poco prima di arrivare alla strettoia del sottopasso ferroviario, incontriamo sulla destra una piccola cappella isolata che ha resistito per molto tempo all’incuria e all’espansione urbanistica di Viterbo; essa  è conosciuta come “Casaletto del Padreterno”. Leggete il racconto del cultore della storia viterbese. LEGGI L’ARTICOLO

La dieta ideale di Gemma Moscioni.La quarantena legata all’emergenza Coronavirus può aver portato ad esagerare un pò con il cibo. La tentazione di cedere ad alimenti non proprio salutari era dietro l’angolo e spesso ci si è ritrovati a mangiare non per fame, bensì per noia o stress.Il menù settimanale proposto dalla biologa nutrizionista, per riprendere forma. LEGGI L’ARTICOLO

Lo sviluppo Motorio di Isabella Cristaudo.Esiste lo “Yoga della risata” nel quale si arriva addirittura a sudare. Se non siamo esperti della disciplina, non fa nulla, quantomeno ridiamo. Noi che in questo momento siamo probabilmente molto insofferenti a tutta la situazione, anziché lamentarci, annoiarci o scalpitare per uscire, creiamo attività fisica nel piccolo spazio e tra Tv e internet cerchiamo per lo più di vedere cose che generino risate.I consigli pop della nostra personal trainer. LEGGI L’ARTICOLO

Niente evento Tuscania in Fiera, ma un Buongiorno Tuscania (di Ada Vannugli)
Un appuntamento con la bellezza tuscanese , omaggiata dalle foto condivise dal creativo gruppo tuscanese. GUARDA IL VIDEO

Se volete saperne di più sullo Zafne, lo zafferano supremo di Nepi
Zafne nasce dall’unione di due azienda agricole: l’azienda Agricola I scecchi di Andrea Lo Cicero e l’Azienda Agricola Sansoni, situate nel territorio nepisino. Il colore rosso e il caratteristico profumo di miele, fieno, iodio e funghi lo rendono unico. Scopri di più su www.zafne.com GUARDA IL VIDEO

Le celebrazioni religiose, nelle parrocchie che includono  anche benedizioni e consacrazioni delle mamme per la Festa della Mamma. LEGGI L’ARTICOLO

Sabato 9 maggio alle ore 18.00,  tutti  fuori dalle finestre e dai balconi delle proprie abitazioni, per cantare all’unisono l’inno europeo “Ode alla Gioia” per celebrare la Festa dell’Europa. Un’iniziativa lanciata da Padova. LEGGI L’ARTICOLO 

Nella stagione del sofà, spiragli di sole per vivere serenamente questo weekend ma anche la visione di un buon film recente. La sfida delle mogli. LEGGI L’ARTICOLO 

Buon fine settimana UP a tutti voi, sempre insieme a noi! E un pensiero per tutte le Mamme di cui il 10 maggio ricorre la Festa.

 

(composizione floreale di Paola Alessandri de La Primavera-Viterbo)

 

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI