Rispettare l’ambiente è salute, campagna di sensibilizzazione promossa dalla Asl

Martedì 5 giugno due iniziative: la presentazione in piazza con gli alunni delle scuole viterbesi
e un convegno all’Unitus
Il progetto già vanta l’adesione di 55 partner, istituzionali e non, e il patrocinio di Città Sane,
la rete dei comuni italiana riconosciuta dall’Organizzazione mondiale della sanità

Meno sette giorni alla presentazione ufficiale della campagna di sensibilizzazione e di comunicazione “Rispettare l’ambiente è salute”, promossa dalla Asl di Viterbo, e finalizzata alla diffusione e alla realizzazione di buone pratiche per un ambiente pulito, sano e rispettato.

In occasione della giornata mondiale dell’ambiente, proclamata nel 1972 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, infatti, martedì 5 di giugno si svolgeranno a Viterbo due iniziative importanti che sanciscono il via di un progetto al quale, ad oggi, hanno aderito 55 partner, tra soggetti istituzionali, associazioni di volontariato e di categoria, associazioni sindacali e imprenditori. La campagna, inoltre, ha ottenuto il patrocinio di “Città Sane rete italiana OMS”, la rete dei Comuni riconosciuta dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Nello specifico, martedì prossimo, alle ore 11, in piazza Unità d’Italia, si svolgerà la presentazione pubblica della campagna alla presenza di oltre 150 alunni delle scuole primarie e secondarie di Viterbo, con la partecipazione dei clown di corsia dell’associazione Goji Vip Viterbo Onlus. L’incontro è organizzato in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14, nella suggestiva aula magna dell’Università degli studi della Tuscia, uno dei principali partner dell’iniziativa, tutti i soggetti che hanno già formalizzato la loro adesione, si sono dati appuntamento per condividere un percorso pragmatico, un metodo di lavoro e i progetti che verranno realizzati, a partire dalle prossime settimane.

Dalla campagna di sensibilizzazione, dunque, a quella che è stata identificata come agenda degli impegni: il catalogo delle iniziative, di proposte progettuali, pubbliche o di comunicazione, per pianificare le azioni da mettere in campo, con l’obiettivo anche di modificare e migliorare i comportamenti e gli stili di vita dei cittadini.

“Rispettare l’ambiente è salute – spiega il direttore generale della Asl, Daniela Donetti – tratta 11 aree tematiche legate al tema del rapporto e della correlazione tra l’adozione dei corretti comportamenti nell’ambiente che ci circonda e il beneficio di salute che se ne trae, nel breve e nel lungo periodo. Dalla città inquinata, infatti, fino alle acque e al verde contaminati, e deturpati, a causa di comportamenti e di stili di vita scorretti, la relazione tra l’individuo e i fattori ambientali può risultare in diversi stati di benessere o di malattia. Un ambiente pulito, sano e rispettato, è fondamentale per la salute e il benessere umano. Ciò che differenzia questa iniziativa da una semplice campagna di comunicazione è proprio l’agenda degli impegni, che stiamo iniziando a scrivere in questi giorni e che continueremo ad implementare, man mano che proseguiranno ad arrivare i progetti e le modalità di partecipazione dai partner. Sono fortemente convinta che, anche nella nostra provincia, sia arrivato il momento di superare la fase delle semplici dichiarazioni di intenti e di iniziarne una nuova, nella quale tutti i soggetti, che davvero credono nella correlazione tra rispetto dell’ambiente e benefici in termini di salute, si uniscano in sinergia e producano atti e gesti concreti. Così come credo che la promozione della salute non sia responsabilità esclusiva del settore sanitario, ma che può, e deve, coinvolgere, con un diverso approccio culturale, l’intera comunità di appartenenza”.

A partire dai prossimi giorni, anche attraverso i principali canali social (facebook, instragram, twitter e linkedin), la Asl inizierà a promuovere i contenuti della campagna e quelli relativi alla giornata del 5 di giugno. Dunque: stay tuned.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI