Provincia: riapertura cantieri stradali, Fase 2 gare d’appalto per oltre 10 milioni di euro

Nel corso della fase più critica dell’emergenza COVID-19 la Provincia di Viterbo, con i suoi tecnici ed il suo personale stradale, ha garantito tutte le attività manutentive essenziali per consentire i migliori standard di sicurezza sui 1300 km di strade di propria competenza.

Con l’inizio della Fase 2 è arrivato il momento di trasformare i programmi e le risorse appositamente destinate a bilancio in fatti concreti. Progetti, gare d’appalto e cantieri saranno i temi sui quali si sta lavorando, per dare sicurezza ai cittadini e sollievo ad un comparto – quello delle opere civili – fortemente colpito dal lungo periodo di lockdown.

Dal 15 Maggio partiranno gare d’appalto per oltre 10 milioni di euro, mentre fin da subito si stanno aprendo molteplici cantieri piccoli e grandi.

In questi giorni la Provincia sta intervenendo per illuminare l’incrocio tra le SSPP Doganella e Di Castro e per asfaltare tratti della SP ponte San Pietro e della SP Lamone. Sono anche previsti interventi di riasfaltatura e risagomatura su alcuni tratti delle SP Sipiccianese, Valle del Tevere, Marta Montebello, oltre a lavori straordinari di messa in sicurezza del verde lungo le SP Bassanese e Vejanese.
A breve apriranno i cantieri per asfaltare circa 4,8 km della SP Carcarelle e per realizzare una rotatoria sulla SP Arlenese, nel centro abitato di Arlena di Castro.

Il presidente della Provincia Pietro Nocchi esprime la propria soddisfazione: “Un segnale di ripresa forte che ci avvia verso la Fase 2 con maggiore concretezza e speranza. Siamo soltanto all’inizio, ma dopo un periodo così complicato come quello che abbiamo vissuto negli ultimi due mesi è importante tornare ad avere progetti, cantieri e lavori aperti, soprattutto sul comparto della mobilità stradale di fondamentale importanza per i cittadini.”

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI