Prende il via SbocciAmo, per riscoprire il gioco delle bocce

Prende il via “SbocciAmo”. L’iniziativa, prima assoluta nel suo genere nel centro della bassa Tuscia, prevede progetti scolastici e dimostrazioni all’aperto sulla promozione dell’attività motoria attraverso il gioco delle bocce, gioco questo aperto a tutti, alla portata di molti, che interessa giovani e meno giovani.

SbocciAmo è stato reso possibile grazie alla collaborazione attivata tra il presidente provinciale FIB Galliano Deangelis ed il consigliere comunale Alfredo Boldorini. Che ha inserito, tra l’altro, questa iniziativa all’interno dei progetti già presentati agli istituti scolastici locali.

“Ringrazio Alfredo Boldorini – ha puntualizzato il presidente FIB provinciale Galliano Deangelsi – per averci coinvolto in questo progetto per la promozione del gioco delle bocce. Questi appuntamento sono per noi non solo motivo di grande interesse per la sensibilizzazione di questa pratica sportiva che favorisce sia lo scambio relazionale che una discreta ginnastica dolce ma anche un’occasione di promozione sportiva del nostro movimento”.

“Nell’ambito del mio mandato – ha esordito Alfredo Boldorini – ho sempre inteso allargare l’offerta sportiva non solo sul piano tecnico, ma anche sotto quello della socializzazione. Credo che SbocciAmo – ha proseguito il consigliere comunale bassanese – vada proprio in questa direzione. Il gioco delle bocce è altamente educativo, promuove l’integrazione, riduce il gap tra giovani e meno giovani, favorendo la socializzazione e le capacità relazionali addirittura tra due generazioni: i nonni che giocano con i nipoti a bocce! Nei prossimi giorni cercheremo di organizzare delle uscite dimostrative aperte a tutti per cercare in qualche modo di avviare un movimento, un gruppo di amatori delle bocce. Ringrazio il presidente provinciale FIB Galliano Deangelis per questa intesa, la Polisportiva Oriolo sezione bocce che ha condiviso il progetto”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI