Ottava medievale di Orte, pronto il programma della rievocazione significativa del Centro Italia

L’ente Ottava medievale di Orte ha ufficializzato il programma dell’edizione 2018 dell’Ottava di sant’Egidio.
La rassegna, giunta al 47esimo anno di vita, si conferma l’appuntamento di punta nel calendario degli eventi del paese, nonché una delle rievocazioni medievali più importanti di tutto il Centro Italia.
La rievocazione è ambientata nel 1396, anno in cui, al termine di un secolo particolarmente florido per la città di Orte, il papa Bonifacio IX concesse l’indulgenza a tutti i fedeli che si recavano a pregare all’altare di sant’Egidio, nella chiesa della confraternita Santa Croce.
Il nome “Ottava” è mutuato dall’antichità e deriva dalla durata della festa che si teneva nei secoli del Medioevo in onore di sant’Egidio: otto giorni. Un termine temporale che, seppur adattato alle esigenze della società contemporanea, è stato conservato anche nella versione moderna.
Anche quest’anno l’Ottava durerà ininterrottamente dal 31 agosto alla seconda domenica di settembre, data della grande sfida conclusiva del corteo storico e palio degli arcieri.
Il programma si apre, come di consueto, con la processione di sant’Egidio e la benedizione dei gonfaloni delle contrade.
Sabato 1 settembre spazio a Matthew Lee, giovane musicista pesarese, autentico virtuoso del pianoforte, che si esibirà in un concerto pieno di sorprese a piazza della Libertà.
La festa proseguirà per tutta la settimana successiva, con numerosi altri appuntamenti a tema medievale: cortei, spettacoli, disfide e iniziative culturali. Inoltre, in onore della festa patronale, si terranno anche un torneo di tennis, una gara podistica e una pedalata non competitiva in mountain bike.
A sublimare il grande tuffo nel Medioevo della città di Orte, il consueto palio degli arcieri, preceduto dal corteo per le vie del centro storico, in programma domenica 9 settembre. Dopo la gara, spazio allo spettacolo conclusivo degli sbandieratori delle Sette Contrade.
“Vogliamo far vivere e respirare il Medioevo in tutto il centro storico – spiega il rettore dell’ente Ottava medievale Giovanni Primavera – per questo motivo i vicoli, le piazzette e le taverne di contrada saranno sempre animati da spettacoli e mercatini. Vogliamo che l’Ottava di sant’Egidio trasformi la città in ogni suo angolo, coinvolgendo il visitatore in maniera globale.”
Ente Ottava Medievale Orte  http://www.ottavamedievale.it/programma-2018/

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI