Operatori Lis agli sportelli comunali: approvata all’unanimità la mozione di Fratelli d’Italia

Disabilità uditiva: approvata, all’unanimità, una mozione di Fratelli d’Italia per favorire l’accesso dei non udenti agli sportelli comunali.

La nota, presentata ieri, ha come finalità il raggiungimento delle pari opportunità per le persone disabili adottando delle misure per la rimozione delle barriere linguistiche.

Partendo dall’approvazione già avvenuta, da parte del Comune di Viterbo, del riconoscimento della Lis, abbiamo chiesto che venisse data attuazione pratica attraverso l’inserimento di operatori abilitati all’uso della Lingua dei Segni negli sportelli degli Uffici di Relazione con il Pubblico, allo scopo di garantire la piena accessibilità ai servizi garantiti ai cittadini.

Contestualmente, la mozione impegna il sindaco e la giunta ad impegnarsi affinché, anche all’interno della ASL, venga prevista all’interno del punto di primo soccorso, la presenza di personale adeguatamente formato per comunicare con i non udenti.

In un periodo complicato come quello che stiamo vivendo, si tratta sicuramente di un passo concreto verso l’eliminazione di barriere che la pandemia ha reso ancora più insormontabili.

 

 

Gruppo Fdi consiglio comunale Viterbo

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI