Mazzoli: intervento visita ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina

Riceviamo e pubblichiamo:
“È che con grande piacere che oggi a Viterbo ospitiamo il ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina. Ricordo, infatti, che l’agricoltura è il settore trainante dell’economia del Viterbese. Lo dimostrano anche i numeri: nella Tuscia sono state 2.376 le nuove imprese nate nel 2017 e tra i settori che hanno maggiormente contribuito a trainare la crescita troviamo un incremento importante dell’agricoltura con +1,1%. Il dato che emerge, inoltre, è che la gran parte di queste nuove realtà è composta da giovani che hanno deciso di tornare a investire nella loro terra.
Questo è stato il Governo che ha rimesso al centro l’agricoltura. Siamo orgogliosi e consapevoli della nostra unicità, del patrimonio di biodiversità unico al mondo che fa dell’Italia la patria della dieta mediterranea e il primo paese europeo per prodotti di qualità Dop e Igp. Abbiamo raggiunto il record di export agroalimentare superando per la prima volta quota 40 miliardi di euro, abbiamo introdotto le novità dell’obbligo dell’origine della materia prima in etichetta per settori cruciali. Abbiamo azzerato Imu, Irpef, Irap agricola, lavorato contro lo spreco alimentare, per l’agricoltura biologica e per quella sociale. Abbiamo dato il massimo sostegno a una nuova generazione di giovani agricoltori, come dimostrano anche i dati del Viteerbese. Abbiamo alzato il livello di contrasto alle frodi, al falso cibo, abbiamo combattuto con armi nuove il caporalato. Ora possiamo, anzi dobbiamo, fare ancora di più e meglio perché molti temi ancora devono trovare soluzione.
E vogliamo lavorare ancora sulle tre “A” fondamentali per il futuro del Paese: l’agricoltura, l’alimentazione e l’ambiente. Come? Tutelando ancora il reddito degli agricoltori, degli allevatori, dei pescatori, dei produttori a partire dalla formazione dei prezzi e l’equa distribuzione del valore nelle filiere, per garantire la dignità di chi produce e favorire la qualità nel lavoro agricolo. Creare ricchezza rispettando l’ambiente e ridando dignità ai lavoratori è quello che vogliamo continuare a fare nei prossimi anni, non disperdendo i risultati raggiunti”.
Alessandro Mazzoli
Candidato del Partito democratico al Senato

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI