Marini: “San Pellegrino e la basilica della Quercia devono diventare patrimonioUnesco”

Riceviamo e pubblichiamo:

“Il quartiere medievale di San Pellegrino e la basilica di Santa Maria della Quercia devono diventare patrimonio mondiale dell’Unesco”. Lo dichiara il candidato consigliere di Forza Italia, Giulio Marini, che annuncia la volontà di ottenere il prezioso riconoscimento per i due complessi architettonici monumentali viterbesi. “Parliamo di due strutture di eccezionale valore universale – continua Marini -, che nel tempo hanno offerto un contributo culturale e storico significativo al nostro territorio e che hanno tutti i requisiti previsti dalla Circolare 72 che regola la procedura. Io credo che ci siano i presupposti affinché il Comune di Viterbo nei prossimi cinque anni lavori concretamente a questo progetto. Metto a disposizione della nostra città l’esperienza che ho acquisito in passato – conclude – quando nel ruolo di sindaco ho seguito l’iter del riconoscimento della rete delle Macchine a spalla, tra cui la Macchina di Santa Rosa, come bene immateriale dell’umanità. Un risultato importante che ora abbiamo l’occasione di bissare”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI