Le visite guidate ai giardini di Villa Medici fu Balthus a risistemare il parterre

di Carolina Peciola

Situati in un’area di oltre sette ettari fra le Mura Aureliane e la collina del Pincio, gli splendidi giardini di Villa Medici conservano quasi per intero l’aspetto che avevano nel 16° secolo.

Il 16 settembre hanno riaperto al pubblico tutti i giorni (escluso il martedì), con visite guidate in italiano, francese e inglese in tre diverse fasce orarie e prenotabili anche online, che permettono di apprezzare la storia e gli scorci più suggestivi di questi giardini all’italiana.

Organizzati in sedici quadrati e sei parterre, secondo i canoni di composizione dell’epoca, per volere del Cardinal Ricci, che nel 1564 trasformò quella che probabilmente era una semplice azienda agricola in mezzo a terreni coltivati a vigne in un giardino, arricchendolo successivamente, grazie ai lavoro di irrigazione, di vari bacini e fontane.

I lavori furono poi portati a termine da Ferdinando de’ Medici, che acquistò il terreno dagli eredi di Ricci, aggiungendovi nel 1580 la vigna di Giulio Bosco, racchiudendo così la Villa tra le Mura Aureliane e via Pinciana.

Durante gli scavi archeologi venne ritrovato il Gruppo scultoreo dei Niobidi, che Ferdinando de’ Medici decise di acquistare e collocare in fondo al viale del giardino. Purtroppo con il tempo i giardini sono stati spogliati della maggior parte delle sculture, ma conservano ancora la pianta originaria.

I pini marittimi che caratterizzano il luogo furono piantati da Ingres, mentre a risistemare il parterre di fronte alla Villa per restituirgli tutto lo splendore di un tempo fu niente meno che il pittore Balthus. Nel 2000, infine, i giardini sono stati oggetto di un nuovo restauro per riportarli completamente all’aspetto iniziale.

Il quadrato dei Niobidi, la Gipsoteca, lo Studiolo di Ferdinando de’ Medici, la loggia di Cleopatra e il Gran Salone sono alcune delle tappe della passeggiata nel verde, fino al Belvedere, da cui è possibile godere di una vista mozzafiato sulla città.

Villa Medici si trova sulla collina del Pincio a Roma, vicino piazza di Spagna. È sede dell’accademia di Francia che accoglie in residenza artisti e ricercatori, ed ha una vivace programmazione culturale, che è possibile scoprire qui: https://www.villamedici.it/scopri-gli-eventi-attualmente-in-corso-a-villa-medici-roma/

 

 

Per info su orari e biglietti d’ingresso ai giardini:

www.villamedici.it/scoprire-e-visitare-la-villa/visite/)

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI