13.2 C
Viterbo
sabato, dicembre 10, 2022
Bosco del Sasseto

“Urban Nature: la festa della Natura in città”, anche ad Acquapendente l’evento nazionale del WWF

Nel fine settimana dell’ 8 e 9 ottobre torna l’evento nazionale “Urban Nature: la festa della Natura in città” che giunge quest’anno alla sua VI edizione, un’iniziativa promossa dal WWF per diffondere il valore e la cura della natura in città per il benessere delle persone, rinnovando il modo di pensare e pianificare gli spazi urbani, e favorendo azioni virtuose da parte di amministratori, comunità, cittadini, imprese, università e scuole per proteggere e incrementare la biodiversità nei sistemi urbani.

L’edizione 2022, dal titolo “La Natura si fa Cura”, vuole evidenziare sempre di più l’inscindibile legame tra salute umana e salute della natura, a partire dalle città e dalle aree urbane dove il 55% della popolazione mondiale vive e dove nei prossimi 30 anni si arriverà al 70%: ma a oggi nelle città italiane il verde attrezzato allo sport e al gioco rappresenta appena il 14% del verde urbano, un gap che va colmato attraverso una riqualificazione pianificata delle nostre città.

L’urgenza è dettata dal fatto che la natura in città ha un inestimabile valore nel garantire e accrescere il nostro benessere urbano: le piante depurano l’aria dalle polveri sottili prodotte dalle nostre attività inquinanti, creano ombra e contribuiscono alla regolazione della temperatura e all’assorbimento dei gas serra, contrastando le cappe di calore rese sempre più frequenti e pericolose dal cambiamento climatico, così come allagamenti e frane che vengono mitigati dall’azione di regimazione delle acque piovane. Ma la natura in città ha molti altri effetti benefici anche sul benessere psico-fisico, in particolare dei più giovani, contribuendo a diminuire le possibilità di malattie cardiovascolari, patologie articolari, ansia, depressione, infezioni respiratorie e obesità. Per i bambini ricoverati in ospedale e per la loro riabilitazione la natura, poi, offre infiniti stimoli a livello motorio sensoriale e percettivo.

Quest’anno poi verrà realizzata una grande raccolta fondi nelle piazze italiane: grazie all’acquisto di una piccola felce tutti potranno aiutare il WWF a portare la natura negli ospedali in cui i più piccoli sono costretti a mesi di ricovero in attesa della guarigione. Un regalo che si trasformerà in un enorme beneficio per migliaia di piccoli pazienti.

L’obiettivo, infatti, è quello di realizzare 10 Oasi in ospedale*, nei giardini delle strutture pediatriche e altre strutture terapeutiche del nostro Paese. Il messaggio è semplice: la “Natura si fa cura” poiché, come dimostrano numerose ricerche, la presenza di spazi verdi favorisce il recupero, le terapie e l’apprendimento dei piccoli pazienti, soprattutto quelli a lunga degenza.

L’effetto positivo che offre la natura è già diventato realtà nell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Palidoro (RM) dove è stata allestita nel 2020 un’Aula Natura WWF: già dai primi mesi, oltre al supporto educativo, nei bambini si sono riscontrati grandi benefici a livello ortopedico, cardiaco e psicologico, che l’associazione mira a rilanciare realizzando vere e proprie Oasi in Ospedale in altre 10 strutture italiane.

Le felci, poi, sono piante particolarmente importanti per il nostro benessere in ambienti indoor per il loro ruolo nel trattenere diversi inquinanti presenti nell’aria, rappresentando quindi un beneficio anche per chi deciderà di supportare il progetto.

L’8 e il 9 settembre si potrà, come di consueto, partecipare alle decine di eventi organizzati da nord al sud del paese: Urban Nature è infatti una grande festa WWF della natura in città vuole coinvolgere i cittadini nello scoprire il valore della natura e. Visite guidate a piedi o in bicicletta, bioblitz, incontri per festeggiare e conoscere la natura della propria città, anche la più nascosta: la stessa che ci aiuta a depurare l’aria che respiriamo, a creare l’ombra nelle giornate più calde, ad assorbire i gas serra e a contrastare allagamenti e frane, ma anche a rendere più belli e salutari gli spazi urbani.

WWF E MUSEO DEL FIORE DI ACQUAPENDENTE 

SABATO 8 OTTOBRE   –  Passeggiata con uso dell’APP iNaturalist e rilevo di dati
A CACCIA DI BIODIVERSITÀ NEL BORGO E NEL BOSCO VETUSTO
Passeggiata nel vetusto Bosco del Sasseto (nella foto) e nel Borgo di Torre Alfina a caccia di elementi di biodiversità che portano ricchezza al piccolo borgo di Torre Alfina: scatti fotografici tra alberi vetusti, rami contorti, pietre laviche, muschi e felci e timidi insetti, ai piedi del maestoso Castello tra elementi naturali che colonizzano il piccolo borgo.
Divisi in squadre si potrà passeggiare per le vie del borgo in autonomia o lungo i percorsi nel Bosco del Sasseto guidati da esperti alla ricerca ed individuazione di specie vegetali e animali che costituiscono la biodiversità del nostro territorio. Al via le squadre avranno un’ora e mezza di tempo per effettuare le proprie ricerche, determinazioni e segnalazioni mediante APP iNaturalist. Al termine dibattito e discussione dei dati raccolti.
Orario: 14.30 – 17.30
Info e prenotazioni:
Tel.: 388 8568841 (anche WhatsApp)
Info@museodelfiore.it
Coop. L’Ape Regina
Piazzale Sant’Angelo, 19 – Torre Alfina

DOMENICA 9 OTTOBRE   –  Laboratorio
BOMBE DI SEMI AL MUSEO DEL FIORE PER UN’ESPLOSIONE IN NATURA
Al Museo del fiore daremo vita alle “bombe di semi”: un’antichissima tradizione, rilanciata dalla filosofia giapponese, che consiste nel realizzare palle di argilla e terriccio, contenenti semi di piante autoctone da lanciare in Natura a scopo di rinverdire gli ambienti. A fine evento, le bombe di semi saranno omaggio dei nostri visitatori che potranno lanciarle in ambienti degradati, nel proprio giardino o in campagna con lo scopo di arricchire in biodiversità questi ambienti!
Le bombe verranno lanciate in aria e ovunque cadranno, in boschi o giardini, potranno permettere un’esplosione di Natura nella Natura, con la germinazione di semi. Un piccolo passo per aiutare la Natura a difendersi!
In due fasce orarie: 11.00 – 13.00 e 15.00 – 17.00
Info e prenotazioni:
Tel.: 388 8568841 (anche WhatsApp)
Info@museodelfiore.it
Coop. L’Ape Regina
Museo del fiore, Casale Giardino, Torre Alfina
www.museodelfiore.it

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

09 Ott 2022

Ora

Tutti del giorno

Luogo

Torre Alfina
Categoria