11.8 C
Viterbo
venerdì, novembre 15, 2019

Unitus: economisti del Deim ed Enea sui temi della sostenibilità e dell’innovazione

Economisti del Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa (DEIM) dell’Università della Tuscia, coordinati dai professori Garofalo e Guarini, hanno attivato una collaborazione con l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) sul tema dei contratti di rete finalizzati al tema dell’efficienza energetica. In considerazione della frammentazione della struttura produttiva italiana caratterizzata dalle Pmi, i contratti di rete sono lo strumento normativo per costituire forme di cooperazione tra imprese al fine di potenziare la propria capacità innovativa e la loro competitività. Tali reti sono un fenomeno in forte crescita sia come numero che come dimensione. Radicati nel territorio, hanno però una struttura flessibile che permette collaborazioni interregionali. Il lavoro di ricerca si è concentrato sulle reti impegnate specificamente nella sostenibilità ambientale, e ha individuato alcuni importanti punti di forza: le reti “green” sono mediamente più redditizie e più produttive; i loro sforzi economici, tecnologici e organizzativi per migliorare le loro performance ambientali sono stati anche un volano per profitti e produttività. Infine, tali reti hanno un importante impatto a livello regionale sia di risparmio energetico, sia occupazionale e risultano di stimolo alle attività di Ricerca&Sviluppo. Il progetto è uno dei cardini di una proficua collaborazione tra il DEIM e l’ENEA per studiare dal punto di vista teorico ed empirico i fattori macro e micro di uno sviluppo economico che sia innovativo, sostenibile e inclusivo. Su tali linee di ricerca sono impegnati dottorandi, giovani ricercatori e professori del Dipartimento. Grazie alla cooperazione scientifica, gli studenti più meritevoli possono effettuare dei tirocini presso la sede ENEA della Casaccia ad Anguillara, durante il loro percorso di studi . Anche il Dottorato di ricerca di Economia, management e metodi quantitativi si avvantaggia di questa cooperazione: al momento due dottorandi hanno la borsa di studio cofinanziata da ENEA impegnati ad approfondire temi legati all’efficienza energetica e alla povertà energetica, anche attraverso periodi di studio all’estero presso università europee prestigiose, come quella del Sussex in Inghilterra.
Questa iniziativa testimonia il persistente impegno del DEIM per una didattica fortemente integrata con la ricerca e sostenuta da importanti rapporti con le istituzioni, le imprese e gli enti di ricerca, lungo tutta la filiera accademica, laurea triennale, laurea magistrale e dottorato di ricerca. In queso quadro, il corso di laurea di primo livello in Economia Aziendale fornisce la base delle conoscenze e competenze nelle aree economica, aziendale, giuridica, statistico-matematica inerenti al mondo dell’economia e della finanza. Le caratteristiche del corso di studi e le ottime prospettive in ambito occupazionale saranno presentate all’Open Day dell’Università della Tuscia e a quello del Dipartimento DEIM previsti per il 17 e il 19 settembre 2019. Sarà un’occasione per gli studenti di dialogare con i docenti, porgere domande, chiedere chiarimenti e sciogliere dubbi sia per gli aspetti didattici, che amministrativi e organizzativi e per sostenere gratuitamente i test di ingresso.

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

17 Set 2019 - 19 Set 2019

Ora

Tutti del giorno

Luogo

Viterbo
Viterbo
Categoria