13.2 C
Viterbo
sabato, dicembre 10, 2022

Studio De Benedettis, presenta il progetto Dottrina dei contrari

Proseguono le mostre personali presso lo Studio De Benedettis. Per il terzo incontro, sabato 15 ottobre 2022, Fabio De Benedettis presenta il progetto Dottrina dei contrari.
La dottrina dei contrari è forse l’aspetto più originale del pensiero flosofco eracliteo.La legge
segreta del mondo risiede nel rapporto di interdipendenza di due concetti opposti (fame-sazietà, pace-guerra, amore-odio ecc.) che, in quanto tali, lottano fra di loro ma, nello stesso tempo, non possono fare a meno l’uno dell’altro, poiché vivono solo l’uno in virtù dell’altro: ciascuno dei due infatti può essere defnito solo per opposizione, e niente esisterebbe se allo stesso tempo non esistesse anche il suo opposto. Così, ad esempio, una salita può essere pensata come una discesa da chi vi si trova in cima.
Tra i contrari si crea una sorta di lotta. In questa dualità, questa guerra fra i contrari (polemos) in superfcie, ma armonia in profondità, Eraclito vide quello che lui defniva il logos indiviso, ossia la legge universale della Natura.
Ed è proprio la dottrina dei contrari che fa di Eraclito il fondatore di una logica degli opposti,
antitetica a quella aristotelica e fondata sulla legge del divenire della realtà. In essa, infatti, tesi e antitesi (essere e non- essere) sono una sintesi contraddittoria e permanente nella realtà che solo così può divenire, attraverso i suoi due coessenziali aspetti (nello stesso fume scendiamo e non scendiamo; siamo e non siamo); ed è antitetica alla logica aristotelica perché opposta al suo principio di non contraddizione e del terzo escluso (Il mare è l’acqua più pura e impura: per i pesci è potabile e gli conserva la vita, per gli uomini è imbevibile e mortale).
Questa interdipendenza fa sì che ogni cosa presupponga il suo opposto, non posso conoscere l’una se non conosco l’altra, per esempio non posso comprendere la malattia senza avere il concetto di salute, comprendo il riposo solo in relazione alla fatica.

Opening sabato 15 ottobre | ore 11:00 – 20:00
Via Aurelio Saffi 65, Viterbo

L’Autore
Fabio De Benedettis nasce a Roma nel 1969.
Nel 1998 si trasferisce a Londra dove lavora fno al 2002, prima come assistente per Sergio
Bondioni (fotografo ritrattista), poi per Paul Pannack (fotografo di moda) per poi diventare
freelance occupandosi di ritrattistica e fotografa concettuale.Nel 2000 si diploma in Fotografa al “ Stanmore College of Art” di Londra.Nel 2003 inizia a lavorare come freelance realizzando reportage prevalentemente in campo sociale. Ha lavorato in oltre 30 paesi collaborando con molte ONG italiane e straniere, con la NATO, con l’ONU e con vari giornalisti italiani.Parallelamente alla sua attivita’ di fotografo si e sviluppata anche la sua ricerca artistica personale, attualmente si dedica esclusivamente alla creazione di fotografe concettuali. Ha esposto in varie mostre collettive e personali in Italia, Cina, Inghilterra, Argentina, Germania e Singapore.

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

15 Ott 2022

Ora

11:00 - 20:00

Luogo

Viterbo
Viterbo
Categoria