11.4 C
Viterbo
domenica, maggio 31, 2020

Riapre al pubblico il Castello di Santa Severa

Martedì 19 maggio, dopo la chiusura di questi mesi per il contenimento del Covid-19,riapre al pubblico il Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito da LAZIOcrea, in collaborazione con il Comune di Santa Marinella e Coopculture. Gli ingressi agli spazi del Castello saranno gestiti nel pieno rispetto delle indicazioni in termini di distanziamento sociale previste per i luoghi pubblici al fine di contrastare la diffusione del coronavirus e sarà possibile acquistare i biglietti online sulla piattaforma Coopculture https://bit.ly/2LtfKd6.
Le visite all’interno del Museo saranno contingentate e per rendere più agevole la visita, è disponibile un’App mobile gratuita per IOS e Android, sviluppata da LAZIOcrea, che, attraverso la realtà virtuale e la realtà aumentata offre un interessante racconto del Castello accompagnato dalla voce narrante di Mario Tozzi, noto geologo e divulgatore scientifico. I video ripercorrono attraverso le epoche la storia di Santa Severa consentendo al visitatore di assaporare atmosfere particolarissime e di conoscere da vicino tutti i personaggi che hanno lasciato una traccia indelebile nella storia del sito, dalle origini del porto, snodo di scambi commerciali, ma anche come centro di vita ecclesiastica e spirituale.

Mediante l’App sarà possibile scoprire la struttura muraria che i Romani nel II sec. a.C. eressero sui resti delle precedenti mura etrusche a difesa di Pyrgi; vedere la ricostruzione in 3D della basilica Paleocristiana sorta probabilmente dove, secondo la tradizione, il 5 giugno del 298 d. C., all’epoca dell’imperatore Diocleziano, avvenne il martirio di Severa e dei suoi fratelli Calendino e Marco; oppure ascoltare le parole del samurai Hasekura Tsunenaga, il primo ambasciatore giapponese giunto in Europa che soggiornò proprio a Santa Severa nel 1615, prima di raggiungere la corte di Papa Paolo V per la sua missione.

Sarà possibile inoltre vedere le immagini riprese da due droni che, volando alti sul mare, sul Castello e nelle terre circostanti, dove un tempo sorgevano i templi dell’area sacra dell’antica Pyrgi, condurranno lo spettatore in un viaggio unico ed emozionante. Il tour virtuale dall’antico porto etrusco al santuario di Pyrgi attraverso i visori di realtà virtuale per il momento sarà disponibile sul sito istituzionale a questo link https://bit.ly/368F9Cl

Gli orari di visita sono dal martedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00, sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Il Regolamento di accesso per la riapertura ai visitatori è disponibile sul sito www.castellodisantasevera.it

 

Foto Stefano Marigliani

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

19 Mag 2020

Ora

10:00 - 19:00
Categoria