3.6 C
Viterbo
lunedì, febbraio 6, 2023
PPP

“Pasolini: il marxista innamorato del sacro”, a Blera un convegno incentrato sul file rouge che lega la sua opera

L’assessorato alla Cultura del Comune di Blera, nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, ricorderà la vita, il pensiero, l’opera, il cinema del grande intellettuale del 900 con un evento dal titolo: “Pasolini: il marxista innamorato del sacro” il giorno 3 novembre presso la Sala San Nicola, in via Roma, alle ore 17.00.

Rosella Lisoni: scrittrice e studiosa dell’opera di Pasolini intratterrà i presenti disegnando un ritratto dell’artista più controverso e affascinante del secolo scorso, delineando i motivi centrali dell’opera di Pasolini: il dissidio tra istinto e ragione, il tema della vita tragicamente intrecciato a quello della morte, il legame fisico biologico con la propria terra, la scoperta di Marx e delle determinazioni storiche, non soltanto biologiche in cui si trova a vivere l’individuo e la ricerca del sacro, file rouge che lega tutta l’opera di Pasolini, a esclusione del suo “teatro di parola”.
Con lei la professoressa Anna Maria Fausto, docente presso l’Università degli Studi della Tuscia in veste di moderatrice e Pietro Benedetti: attore, regista e narratore di Comunità che diletterà i presenti con le sue performances.
COMMENTA SU FACEBOOK

Data

03 Nov 2022

Ora

17:00

Luogo

Blera
Categoria