13.6 C
Viterbo
venerdì, novembre 22, 2019

Mario Prisco racconta il commediografo Roberto Bracco

Martedì 5 marzo alle ore 18:30 presso la sala consiliare del Comune di Vitorchiano lo scrittore Mario Prisco parlerà del grande commediografo drammaturgo “dimenticato” della fine Ottocento, inizio Novecento, Roberto Bracco.

L’evento è stato organizzato dal Club Napoli Vitorchiano e con il patrocinio del Comune di Vitorchiano ed è aperto a tutti.

Roberto Bracco chi era:

Tra fine ‘800 e inizi del ‘900, Roberto Bracco fu il commediografo italiano di maggior successo, sia in patria che all’estero. Egli fu un grande innovatore e preparò il terreno a Luigi Pirandello. Nel  1926 fu candidato al Nobel per la letteratura, ma il Governo intervenne con un categorico veto che indusse i membri dell’Accademia a dirottare la scelta su Grazie Deledda.

Morì a Sorrento il 20 aprile 1943 e fu sepolto nella sua amata Napoli; città che gli aveva donato sensibilità e genio creativo, ma anche tanti spunti tematici che egli seppe trasformare, in anticipo sul grande Pirandello, in un teatro “psicologico” di valore universale.  http//it.wikipedia.org e http/www.teatro.unisa.it

Mario Prisco è nato a Napoli e vive da anni a Soriano nel Cimino (Viterbo). Tra le sue recenti pubblicazioni ricordiamo: La città verticale. Napoli nella letteratura dagli ultimi decenni del/Ottocento al nuovo millennio (Oèdipus, 2006), Napoli vista dagli americani. Viaggio letterario nel Novecento” in Viaggiatori americani in Campania (Rubbettino, 2008), Napoli: meta involontaria e mito eroico di Eleonora de Fonseca Pimentel”, in Viaggio e mito (Oèdipus 2009), “La canzone migrante. Viaggio verso gli States”, in Letterature americane e altre arti (Oèdipus 2010).

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

05 Mar 2019

Ora

18:30

Luogo

Vitorchiano
Vitorchiano
Categoria