17 C
Viterbo
domenica, agosto 19, 2018

Lina Sastri al Mancinelli di Orvieto con: Appunti di Viaggio

Appuntamento d’eccezione al Teatro Mancinelli di Orvieto, domenica 21 gennaio alle ore 17, con lo spettacolo APPUNTI DI VIAGGIO – Biografia in musica, scritto e diretto da LINA SASTRI, signora del teatro italiano e della canzone partenopea.

Lina Sastri si racconta nello spettacolo “Appunti di viaggio” al Teatro van Westerhout di Mola di Bari 17 dicembre 2017

Dopo aver diviso la scena con Luca De Filippo nel 2008 in Filumena Marturano, l’artista torna al Mancinelli con un “concerto di musica e parole” intimo ed emozionante, con cui presenta un racconto inedito della sua vita artistica come fosse un lungo viaggio ricco di incontri e ricordi e ne ritrova le invenzioni, l’allegria, le emozioni e la passione.

Sulla scena nuda dominata dalla scultura di Pulcinella, creazione preziosa del maestro Alessandro Kokocinski, proiezioni e immagini della lunga carriera dell’artista si alternano a brani musicali e teatrali eseguiti dal vivo. Un viaggio, sempre nuovo, nel teatro, nella musica e nel cinema italiano, attraverso i racconti di vita vissuta, gli incontri indimenticabili con le grandi personalità artistiche del nostro paese (da Eduardo a Patroni Griffi, da Roberto De Simone ad Armando Pugliese), con i poeti e i drammaturghi, gli autori e i registi (Nanni Moretti, Nanni Loy, Carlo Lizzani, Woody Allen, Giuseppe Tornatore). Il racconto dell’incontro fatale e improvviso con la musica risveglia ricordi antichi d’ infanzia. Tutto liberamente proposto da Lina Sastri, accompagnata in scena dai suoi valentissimi musicisti capaci sempre di cogliere l’attimo, seguire o anticipare il racconto musicale della sua vita: Filippo D’Allio chitarra, Gennaro Desiderio violino, Salvatore Minale percussioni, Gianni Minale fiati, Salvatore Piedepalumbo fisarmonica e tastiere, Luigi Sigillo contrabbasso.

I brani musicali vanno da Madonna de lu Carmine scritta da Roberto De Simone per lo spettacolo Masaniello alla Taranta del Gargano, da Canzone Appassionata a Bammenella, da A vita è comme ‘o mare a Assaje, scritta proprio per Lina da Pino Daniele per il film Mi manda Picone, da La Profezia canzone del film Li Chiamarono…Briganti di Pasquale Squitieri a Sud scavame ‘a fossa, brano inedito di Pino Daniele cantato a rap, dall’inedito Edua’ dedicato a Eduardo De Filippo a Uocchie c’arraggiunate, da Tammurriata nera a Amara terra mia di Domenico Modugno. E ancora, i grandi classici napoletani e moltissimi altri brani che hanno segnato la carriera musicale e teatrale di Lina Sastri, tra cui ReginellaMaruzzella, fino all’indimenticabile Napul’è di Pino Daniele.

Uno spettacolo mai uguale a se stesso, che riserva ogni volta piccole sorprese. Un dialogo sincero e appassionato con il pubblico che ascolta pensieri, segreti, dolori e gioie di una grande artista. Un taccuino che si riempie ogni sera liberamente, sull’onda dell’emozione, delle parole e della musica, rivelando dell’artista molto più di quanto un semplice spettacolo possa mostrare.

Lo spettacolo è una produzione Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro.

Chi dice Lina Sastri dice teatro, cinema, televisione, musica: ma anche Napoli, tradizione, passione, coraggio, amore per le proprie radici. Sul palco ha lavorato con i più grandi. Tra drammaturgia classica, musical e teatro moderno, ha collaborato con Eduardo De Filippo, Giuseppe Patroni Griffi, Armando Pugliese, Roberto De Simone, Francesco Rosi e molti altri. Tanti i ruoli da protagonista e i riconoscimenti, come il Premio UBU e il Premio CURCIO. Al cinema, tra gli altri, ha lavorato con i registi Nanni Loy, Nanni Moretti, Carlo Lizzani, Ricky Tognazzi, Giuseppe Bertolucci, Pasquale Squitieri, Giuseppe Tornatore, Woody Allen, John Turturro, Fabrizio Bentivoglio, Pupi Avati, vincendo tre David di Donatello e due Nastri d’Argento. In televisione, come attrice protagonista, ha recitato in varie fiction. Voce inconfondibile, Lina Sastri ha scelto di cantare la musica della sua terra, Napoli. Ha creato, in questi ultimi anni, spettacoli musicali che raccontano il Sud del mondo, e ha portato la musica sul palcoscenico, tra parole, recitazione e danza, creando un genere teatral-musicale tutto suo.

Per informazioni sullo spettacolo  http://bit.ly/2FPUDxu  www.teatromancinelli.com  Tel. 0763.340493.

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

21 Gen 2018

Ora

17:00 - 20:00

Luogo

Orvieto
Categoria