5.2 C
Viterbo
giovedì, aprile 15, 2021

Il giovane pianista Axel Trolese in concerto a Viterbo

L’Associazione Musicale Muzio Clementi con il progetto I bemolli sono blu, propone un ciclo di concerti per la maggior parte dedicati all’opera per pianoforte di Claude Debussy, omaggio per i 100 anni dalla morte che ricorrono nei primi mesi del 2018. Viterbo è la principale città scelta per lo svolgimento della rassegna musicale dal 15 ottobre al 18 dicembre 2017.
Il primo ciclo di concerti Debussy e il suo tempo, su musiche originali e di rarissimo ascolto di Debussy, Satie, Séverac, Fauré, Chausson, Dukas, Cras, Hahn, Massenet, Decaux, Pierné,si svolgerà nel nuovo Teatro Caffeina di Viterbo.
Domenica 22 ottobre alle 18.30 ad esibirsi sarà il giovane pianista Axel Trolese. Musicista caratterizzato da una ricerca sofisticata, controllo impeccabile delle dinamiche e della timbrica e dotato di una forte individualità interpretativa, ha già al suo attivo diversi concerti e rassegne musicali.
Axel Trolese è nato nel 1997 a Genzano (RM) e ha iniziato a cinque anni gli studi musicali; ora vive a Parigi dove frequenta il secondo ciclo superiore (Master) al Conservatorio Nazionale (CNSMDP) nella classe di Denis Pascal; allo stesso tempo, frequenta il corso di alto perfezionamento all’Accademia di Santa Cecilia di Roma con Benedetto Lupo. Si è diplomato nel 2014 con 10, Lode e Menzione d’Onore presso l’ISSM “Monteverdi” di Cremona con Maurizio Baglini, seguendo anche gli insegnamenti di Roberto Prosseda e Alessandra Ammara.
Lo scorso 3 ottobre 2017 ha vinto il 2° Premio al Premio Pianistico Internazionale “Ettore Pozzoli” a Seregno (MI). A giugno 2017 ha vinto il “Grand Prix” e il “Prix du Conseil Départemental” al 10° Concorso Pianistico Internazionale “Alain Marinaro” a Collioure, nel dipartimento dei Pirenei Orientali francesi. È vincitore del “Premio Alfredo Casella” al XXXII° Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia 2015”. Nel 2016 gli è stato assegnato il “Premio EduMus”, riconoscimento dedicato ai migliori giovani musicisti italiani.
Tra le esperienze più rilevanti, i recital all’Istituto di Cultura Italiano a Parigi, al Gran Teatro e alle Sale Apollinee de “La Fenice” di Venezia, all’Ateneo Veneto; si è esibito in teatri ed importanti istituzioni quali Verdi di Pordenone, Ponchielli di Cremona, Fazioli Concert Hall di Sacile, Sala dei Giganti di Padova, Bertarelli Concert Hall per l’Amiata Piano Festival, Palazzo Ducale di Lucca, Museo del Violino di Cremona, Accademia Musicale Romana, Roma3Orchestra, Festpielhaus di Füssen e Weimarhalle in Germania, Tignes (F), EgliseSaint-Marcel di Parigi. Nel 2016 ha registrato il suo primo disco “The Late Debussy: Etudes & Epigraphes Antiques” per Movimento Classical, apprezzato dalla critica e presentato su Rai Radio 3 nel corso della trasmissione Primo movimento, su RadioClassica e su Rete Toscana Classica.

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

22 Ott 2017

Ora

Tutti del giorno

Luogo

Viterbo
Viterbo
Categoria