12.3 C
Viterbo
martedì, aprile 20, 2021

“Finché c’è prosecco c’è speranza”: all’Etrusco in sala il regista Antonio Padova

Venerdì 24 novembre alle ore 21.25 il Cinema Etrusco di Tarquinia proietta il film: FINCHÉ C’È PROSECCO C’È SPERANZA con la presenza in sala del regista Antonio Padovan, la partecipazione di un esponente della Rete degli Spettatori e con la collaborazione di NaturaSì di Civitavecchia.

Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Fulvio Ervas e ha come protagonista Giuseppe Battiston nei panni dell’ispettore Stucky.

Campagna veneta, colline del Prosecco. L’ispettore Stucky (Giuseppe Battiston), protagonista di Finché c’è prosecco c’è speranza, è chiamato a investigare su un apparente caso di suicidio: quello del facoltoso conte Desiderio Ancillotto, che si è tolto la vita con un gesto teatrale e improvviso.

Stucky (metà persiano, metà veneziano) appena promosso, tenta goffamente di portare avanti le indagini, schiacciato dall’inesperienza e dal peso di ingombranti questioni irrisolte. Tra filari e bollicine, il tenace ispettore si confronta con bottai, osti, confraternite di saggi bevitori, realizzando che la chiave per risolvere il mistero sta nella peculiare visione della vita che anima la zona; che la soluzione al suicidio-delitto del conte passa per la sua cantina, tra vetro e sughero, alcol e lieviti addormentati.

Cinema Etrusco, via della Caserma, Tarquinia.

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

24 Nov 2017

Ora

21:25

Luogo

Tarquinia
Categoria