30 C
Viterbo
martedì, luglio 5, 2022

Corsa all’Anello, osterie e forni: alla festa i piatti della tradizione

In occasione della Corsa all’Anello di Narni, fino all’8 maggio rimarranno aperti i forni e le tipiche osterie dei terzieri. Allestite con arredamenti tipici, le taverne offrono le atmosfere di tempi lontani unite ai sapori antichi della tradizione. I piatti della cucina umbra e della gastronomia medievale (tra cui meritano una menzione particolare i manfricoli, la tipica pasta narnese fatta con acqua e farina) allietano da sempre insieme al buon vino, ospiti e viandanti. Da qualche anno, poi, la tradizione gastronomica ha raggiunto livelli di qualità sempre più elevati con l’uso nei menù di prodotti a km 0 che rappresentano le eccellenze del territorio. Le osterie, sono aperte tutti i giorni a cena e il sabato, domenica e festivi anche a pranzo.

MEZULE – A Mezule sono aperte la tipica Locanda del Pozzo, la Taverna dell’Aquila Nera, l’Hostaria delle Stranezze, il tipico forno in Vicolo I Aspromonte (con la focaccia bianca) e Dolci Tentazioni. Alla Locanda del Pozzo, situata in Piazza Pozzo della Comunità, si possono mangiare manfricoli, polenta, zuppe, trippa, cinghiale e supplì, insieme a tanti altri piatti. Alla Taverna dell’Aquila Nera, in via XX Settembre, è possibile degustare, tra le altre cose, gnocchi, manfricoli, padellaccia, stinco, agnello e guancia di vitella. Alle Stranezze, in Vicolo I Aspromonte, bruschette, antipasti, manfricoli alla carbonara, coratella e pizza farcita, oltre a tante altre stuzzicherie. Infine Dolci Tentazioni, in Piazza Pozzo della Comunità, con tanti dolci della tradizione.

FRAPORTA – A Fraporta è aperta l’Hostaria ed il tipico forno in Vicolo del Teatro con la focaccia bianca e farcita. Nell’hostaria, situata a Palazzo Fraporta e accessibile da Piazza San Francesco, si possono gustare gli antipasti, i manfricoli, la polenta, gli gnocchetti, i fagioli con le cotiche, le lenticchie con le salsicce, la faraona, lo stinco, la coratella, carne alla brace ed altri piatti succulenti.

SANTA MARIA – A Santa Maria sono aperti l’Hostaria, la Taberna degli Anelli, il forno con pizza bianca, rossa e farcita, in Piazza XIII Giugno, gli arrosticini e Il Saporetto. All’hostaria (Via Santa Maria Impensole), da segnalare, oltre a tanti piatti della tradizione, i manfricoli, la carbonara, le salsicce, i fegatelli, il medaglione del priore, l’agnello e l’arrosto. Alla Taverna degli Anelli (Piazza XIII Giugno)si possono trovare crostini, scafi e pecorino, manfricoli, stracotto al ciliegiolo, stinco e fagioli con le cotiche. A Santa Maria si possono gustare anche gli arrosticini in Piazza XIII Giugno e i dolci del Saporetto in Vicolo delle Torri.

 

Ufficio Stampa Associazione Corsa all’Anello

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

08 Mag 2022

Ora

Tutti del giorno

Luogo

Narni
Categoria