8.8 C
Viterbo
lunedì, novembre 30, 2020

Bonaventura Tecchi, 50 anni dalla morte, definì Civita “la città che muore”

1968, 30 marzo. Muore Bonaventura Tecchi. Questo venerdì ricorrono i 50 anni dalla scomparsa dello scrittore a cui si deve la definizione più celebre di Civita di Bagnoregio: “la città che muore”.

Nell’importante anniversario il Comune di Bagnoregio ha deciso di rendere omaggio a questo suo illustre figlio, con la deposizione in mattinata di un mazzo di fiori nel luogo che lo ricorda presso il Belvedere Falcone e Borsellino.

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

30 Mar 2018

Ora

Tutti del giorno

Luogo

Civita di Bagnoregio
Categoria