30 C
Viterbo
giovedì, luglio 25, 2024
Elena

All’Anfiteatro Romano di Sutri “ELENA. Donna. Madonna. Strega. Puttana.”

Va in scena giovedì 18 luglio alle ore 21.00 presso l’Anfiteatro Romano di Sutri “ELENA. Donna. Madonna. Strega. Puttana.”

La figura di Elena, che la leggenda comune ci rappresenta come un’eroina adultera e traditrice, con Euripide è soggetta a revisione diventando un’eroina virtuosa oltre che bella. Elena non è mai arrivata a Troia, al suo posto Paride rapisce un fantasma identico a lei mentre Ermes la conduce in Egitto dove lei aspetta, sempre fedele, il ritorno del marito Menelao.

In questa riscrittura la versione euripidea diventa solo lo sfondo che permette di affrontare la figura della donna in rapporto sia con sé stessa che con il maschile. Elena usa consapevolmente il suo corpo e l’annessa sfera sessuale come strumento di potere in un mondo che vorrebbe decidere per lei. Essendo poi il sesso anche una fonte di piacere, l’autoerotismo assume un ruolo centrale nella caratterizzazione del personaggio. Impedendo poi lo scoppio di una nuova guerra tra Menelao e Teoclimeno, il principe d’Egitto che vorrebbe sposarla,  Elena si fa portavoce dell’importanza di preferire la ragione e la parola alla crudeltà e alla bestialità dell’uomo, tema purtroppo ancora molto attuale.

Il rapporto uomo – donna è invece affrontato attraverso tre personaggi: Menelao, Teoclimeno e un coro che rappresenta il genere maschile. Rapporto sfaccettato che va dalla paura del femminile, quindi la volontà di zittire le donne o dall’insulto al fine di sminuirle, all’amore sincero che diventa quindi rispetto, ammirazione, ascolto, cura e sacrificio. Perché in un mondo prettamente maschile l’uomo ha paura della donna? Perché critica atteggiamenti che se compiuti da uomini sono giustificati? Come viene vista una donna che fa sesso? Qual è ancora oggi il ruolo del senso di colpa?

In un mondo governato dagli uomini, ciò che una donna vuole, è suo diritto che accada”

 

ELENA. Donna. Madonna. Strega. Puttana.

Soggetto e regia: Laura Alferi

Aiuto regia: Carlotta Di Lorenzo

Drammaturgia: Francesco Leonardo Marchionne

Con: Laura Alferi, Francesco Leonardo Marchionne e Pietro Bovi

Produzione e collaborazione artistica: Compagnia la Clessidra

In Scena a: Sutri, Anfiteatro Romano – Giovedì 18 luglio 2024 h 21:00

Ingresso 12 euro. Ridotto 10 euro: convenzionati/associazioni/studenti.

Info & Prenotazioni: teatridipietra@gmail.com / WhatsApp 351 907 2781

FB teatridipietrateatridipietra.blogspot.it/ biglietteria presso il sito / online: www.archeoares.itwww.liveticket.it.

https://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=512371&InstantBuy=1&CallingPageUrl=http%3a%2f%2fwww.liveticket.it%2fsutri%2fanfiteatroromano

https://compagnialaclessidra.com/novita-2/

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

18 Lug 2024

Ora

21:00

Luogo

Sutri
Categoria