“Dialettalità del Presepe – Poesie intorno a ciocco” al Teatro Murialdo

Per il quarantaseiesimo anno consecutivo l’associazione culturale Tuscia dialettale si accinge a presentare il recital “Dialettalità del Presepe – Poesie intorno a ciocco”. Uno degli eventi Natalizi viterbesi più longevo avrà luogo venerdì 30 dicembre alle ore 16 presso il teatro parrocchiale del Murialdo.
Questa bella avventura cominciò nel 1970, ideata e voluta dall’allora Presidente Salvatore Di Pietro, e presentò alla città di Viterbo poeti del calibro di Edilio Mecarini, Giuseppe Fucini, Emilio Maggini, Cesare Jacoponi, Ferdinando Montemari, Rosario Scipio, Bruno Morbidelli, Ezio Urbani, Franco Turchetti, Alvaro Pasquini e Giuseppe Zena.
Per molti anni la manifestazione ebbe luogo presso la sala regia del palazzo comunale; successivamente fu trasferita nel teatro San Leonardo, in via Cavour.
Da alcuni anni, orfana di patrocini e sovvenzioni, è ospitata al teatro parrocchiale del Murialdo. Non per questo, però, il Recital ha perso il suo smalto iniziale.
Ogni anno, infatti, oltre ai vari poeti e dicitori calcano la ribalta anche gruppi strumentali o vocali emergenti, rigorosamente viterbesi, che suscitano plausi e consensi nell’attenta platea. Quest’anno si alterneranno sul palco i seguenti poeti: Ostelvio Celestini, Grazia Fabi Placidi, Angelo Antonelli, Loretta Bacci, Giuseppe Grasso, Mara Abbondi, Maria Pia Onofri, Realino Dominici, Rosanna De Marchi, Davide Blasi, Micaela Marziantonio, Gilberto Pettirossi, Nadia Pascucci, Renato Cavallo e Franco Giuliani.
Il compito di accompagnare gli spettatori in questa passeggiata tra i vicoli dei versi sarà affidato alla bella e brava Elena Cacciatore (coordinatore artistico di Ombre Festival e vice presidente dell’associazione letteraria Mariano Romiti). L’intermezzo è affidato, invece, all’estro ed alla bravura dell’attore Pietro Benedetti (della Banda del Racconto e del Gruppo Narratore di comunità).
L’ingresso è rigorosamente gratuito ed al termine dello spettacolo a tutti i presenti sarà donato il libretto con tutti i brani recitati.

Il presidente dell’associazione culturale Tuscia dialettale
Franco Giuliani

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI