Debutto della band musicale del Paolo Savi a Villa Rosa

È stato S. E. il Vescovo Lino Fumagalli a tenere a battesimo la neo-costituita band musicale del Paolo Savi che si è esibita con particolare vitalità in canzoni e poesie a motivi natalizi sul tema comune della fratellanza e della solidarietà.
La Superiora della CdC, Suor Mariella Giannini, ha dato il benvenuto ai numerosi ospiti, familiari, volontari e operatori intervenuti all’evento “In attesa di Gesù” ricordando l’obiettivo comune di migliorare il mondo migliorando se stessi, proprio come i ragazzi presenti sul palco che trovano il tempo di riunirsi e sintonizzarsi per andare incontro all’Altro.
Riprendendo le parole di Don Andrea Mareschi, per questo esordio è stata scelta Villa Rosa perché la band si è costituita nella convinzione che la musica rappresenti uno strumento di comunicazione universale, comprensibile anche a persone che vivono una situazione di disagio.
La Dirigente Scolastica, Professoressa Paola Bugiotti, che si è impegnata personalmente per la perfetta riuscita di questo evento, ha onorato i presenti interpretando al piano un brano di F. J. Haydn, “Andante con variazioni”, ed ha sottolineato l’importante funzione educativa e socializzante della musica.
Anche Don Roberto Bracaccini, Segretario Personale del Vescovo, ha festeggiato l’esordio della band del Paolo Savi dando un saggio della sua arte sui tasti del pianoforte di Villa Rosa.
Lunghi applausi hanno accompagnato le esecuzioni dei ragazzi della band che, nonostante l’emozione della prima uscita pubblica, hanno saputo padroneggiare il palco con entusiasmo e tutta la freschezza della loro età, coinvolgendo gli ospiti che hanno apprezzato molto lo spettacolo e che li hanno ringraziati con degli attestati di merito consegnati direttamente da S. E. il Vescovo.
La cerimonia si è conclusa con lo scambio degli auguri di fronte a tazze di cioccolata fumante e altre dolci delizie.
Venerdì 20 dicembre gli ospiti della Casa di Cura saranno coinvolti in un pomeriggio danzante “Scusi, vuol ballare con me?” con l’accompagnamento musicale della Protezione Civile.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI