Coronavirus, istituita da CNA una task force per informare e assistere le imprese

“Le imprese hanno bisogno, in questa situazione straordinaria, di essere costantemente aggiornate e assistite nell’applicazione dei provvedimenti emanati dal governo nazionale e dalla Regione. Per aiutare gli operatori a fronteggiare l’emergenza, abbiamo istituito una task force, preparata a dare il supporto necessario a 360 gradi”. Lo annuncia Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia.

“L’assistenza riguarda la corretta attuazione delle misure previste dalle autorità competenti, in particolare del decreto firmato dal Presidente del Consiglio dei ministri l’8 marzo, che introduce nuove prescrizioni di sicurezza in molte attività, soprattutto nelle strutture commerciali, negli esercizi di ristorazione e bar, nei centri di estetica e di acconciatura e che, come abbiamo visto ieri, ha sollevato dubbi di interpretazione riguardo alla circolazione delle merci”, spiega Melaragni.

Contemporaneamente, c’è grande attenzione alla necessità di fornire tempestiva informazione sugli strumenti di welfare già applicabili all’emergenza (è stato introdotto uno specifico intervento del Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato connesso alle sospensioni delle attività aziendali determinate dal Coronavirus) e sulla gestione delle assenze del personale. Mentre si lavora, di concerto con CNA nazionale, per ottenere interventi urgenti, come l’estensione dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali, la rimodulazione delle scadenze di natura fiscale e amministrativa, lo stanziamento di risorse a tutela di un sistema economico stremato.

Oltre ai canali tradizionali – numero verde 800437744, social, sito -, CNA mette a disposizione una mail dedicata: coronavirus@cnavt-civ.it.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI