Civita Castellana,l’assessore Brunelli risponde sul Bilancio Comunale

 

 

Riceviamo e pubblichiamo:

L’assessore al Bilancio di Civita Castellana, Arnaldo Brunelli, risponde ai consiglieri Selli e Angeletti sul Bilancio Comunale.

“Al di là della fantastica rappresentazione messa in scena dai Consiglieri Sig.ri Selli e Angeletti sui giornali e delle mirabolanti considerazioni e deduzioni riguardo al bilancio del comune di Civita Castellana – spiega Brunelli – del tutto destituite di fondamento e strumentali, mi corre l’obbligo, per onestà intellettuale e correttezza formale, fare alcune considerazioni.

Il risultato di Bilancio 2017 risulta positivo e ciò è documentato e certificato, ciò è inconfutabile e non può essere interpretato a seconda delle circostanze e /o convenienze.

Quello che però mi sento in dovere di chiarire, per garantire una corretta informazione ai cittadini, è che forse il Consigliere Angeletti non ricorda le risultanze contabili dei consuntivi relativi al periodo in cui era Assessore, perché è da lì che occorre partire.

Durante la gestione della precedente amministrazione il Comune di Civita Castellana è stato sempre in anticipazione di Tesoreria con numeri di particolare rilevanza, tanto che nel 2005 si è arrivati ad utilizzare il 99,68% della anticipazione di tesoreria, pari ad € 3.443.000.

Allo stesso modo, sempre durante la precedente amministrazione, il Comune di Civita Castellana ha avuto una massa consistente di residui attivi da riscuotere con numeri di particolare rilevanza: nel 2008 pari a € 26.950.536,79.

Senza considerare i risultati del consuntivo, che nell’anno 2007 era pari ad appena € 92.035,11, mentre nell’anno 2008 registra addirittura un risultato negativo di € 7.505,75.

La situazione contabile, quindi, è stata portata al limite in quegli anni, tanto che la precedente giunta ha eliminato una quantità di residui attivi di notevole rilevanza (per fortuna), ma non sufficiente: negli anni 2004/2008 sono stati eliminati residui attivi per la somma totale di €. 7.221.235,00.

Quindi, giusto per rinfrescare le idee al Consigliere Angeletti, non risulta assolutamente vero, come riportato nell’articolo, che: 1) l’anticipazione di tesoreria del Comune nel 2017 è stata di € 6.796.777,41, essendo in realtà di € 5.687.987,88, (il numero da lui riportato è l’anticipazione massima concedibile); 2) che i residui attivi nel 2008 non superavano 1.500.000,00 di euro, essendo pari € 26.950.536,79.

Risulta pertanto assolutamente fuori luogo il flebile tentativo dei Consiglieri di opposizione di far apparire la gestione attuale come una gestione scellerata, piena di debiti e di soldi da restituire alle banche.

Andrebbe ricordato, inoltre, che durante questi anni, nonostante la drastica riduzione dei trasferimenti erariali, che nel 2008 ammontavano a ben 3.817.876,93 e dal 2009 sono stati in costante discesa tanto da arrivare a soli 682.957,15 nel 2017, il Comune ha avuto crescenti avanzi di amministrazione per ripianare gli squilibri ereditati, sino agli attuali € 6.514.959,26.

Se dal 2013 l’anticipazione di tesoreria salita è solo perché, in esecuzione al D.L. 35/2013 il Comune, è stato costretto al pagamento di tutti i debiti esigibili alla data del 31/12/2012 mediante il ricorso all’anticipazione di tesoreria per complessive € 2.727.000,00, tanto è vero che il legislatore ha proceduto ad elevare il limite massimo dell’anticipazione concedibile ed utilizzabile.

Quelli qui esposti sono i dati che risultano dagli elaborati di bilancio ufficiali del Comune di Civita Castellana, quindi vorrei segnalare ai due Consiglieri che gli elementi salienti vanno letti ed espressi in modo corretto e veritiero, senza specchi su cui arrampicarsi e senza visioni fantascientifiche, inoltre vanno discussi e approfonditi se del caso nelle sedi deputate, Commissione e Consiglio, questa polemica sterile a mezzo stampa serve solo a confondere e non mi appartiene.

Per concludere direi che ergersi a giudice e dare sentenze sulle opportunità degli Assessori e dei Tecnici, mi sembra ancora una volta un esercizio azzardato, quanto meno stravagante visto il contenuto delle contestazioni mosse, sicuramente fantasmagoriche”

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI