Canepina, la farmacia dona gel igienizzante alle scuole

Anche la comunità di Canepina è attiva per arginare l’emergenza coronavirus e per aiutare la popolazione locale in questa particolare situazione che l’Italia si trova ad affrontare. La farmacia di Canepina, di cui titolare è la dottoressa Francesca Sonno, ha tenuto un incontro nelle scuole dell’infanzia (responsabile di plesso Stefania Cerasari), primaria (responsabile di plesso Mara Ferri) e secondaria di primo grado (responsabile di plesso Stefania Fioravanti) per insegnare ai bambini e ai ragazzi l’importanza di una corretta igiene delle mani. Una lezione, nell’ambito del progetto ” Previeni le infezioni con il corretto lavaggio delle mani“, in cui sono stati trasmessi agli alunni vari consigli utili e buone pratiche per lavarsi le mani, dovere primario per ridurre al massimo la possibilità di venire a contatto con batteri e virus. Coordinatrice del progetto è l’insegnante Mara Ferri, dirigente scolastica prof. Pierina Pelliccioni.

Nel corso dell’incontro, inoltre, è emerso il problema della carenza di disinfettanti che interessa anche il paese cimino. La farmacia di Canepina, per ovviare a tale mancanza e per essere di supporto ai cittadini, ha così provveduto a produrre in proprio un gel igienizzante per le mani, utilizzando i materiali a propria disposizione. Per un litro di gel sono necessari 833 millilitri di alcol etilico al 96%, 42 millilitri di acqua ossigenata al 3%, 15 grammi di glicerina al 98% e acqua distillata quanto basta. ” Il gel prodotto – commentano dalla farmacia – è risultato sicuramente efficace, ma poco viscoso, in quanto abbiamo potuto utilizzare poco carbopol, dal momento che c’è carenza nei depositi di tutta Italia. Ma sarà utile ugualmente allo scopo“.

Il gel igienizzante è stato donato interamente alle scuole di Canepina, nella quantità di un dispenser per ciascuna classe, per ridurre il rischio di contagio in un ambiente, quello scolastico, particolarmente propenso alla diffusione di virus influenzali e non solo. Presso la farmacia, sita in piazza dei Caduti e Dispersi 18, inoltre, è disponibile al pubblico un flacone collocato sul banco, un servizio completamente gratuito.

Contro ogni intenzione di lucro – concludono dalla farmacia – abbiamo voluto mettere a disposizione dei cittadini canepinesi questo prodotto così utile e ricercato. Un sentito ringraziamento a tutto il personale docente e non dei plessi scolastici del Comune di Canepina e all’amministrazione comunale, perché hanno sposato l’iniziativa e perché ci hanno accolto a braccia aperte. Il calore umano, l’affetto della comunità e la sua coesione si rivelano proprio nei momenti di difficoltà, come in questo periodo di diffusione del coronavirus a livello nazionale. Per uscire da questa emergenza servono l’aiuto di tutti e un grande senso di responsabilità“.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI