Al cinema: “Il grande spirito”, una commedia un po’ amara sull’Ilva di Taranto

Sergio Rubini torna alla regia con Il grande spirito, che racconta in forma metaforica la vicenda dell’Ilva di Taranto. E non perde la sua vis polemica, o la sua voglia di fare cinema “contro”. L’incontro fra il suo personaggio, Tonino, ladruncolo in fuga dai picciotti del quartiere, e Renato, un “minorato mentale” che in realtà si rivela molto più saggio di chi gli sta vicino, è poetico e ispirazionale, pensato per indicare ai tarantini – a agli italiani di oggi – una strada per uscire dall’impasse etica (ed estetica) in cui siamo intrappolati.
Rubini si confronta tanto con l’aspetto tragico quanto con quello comico della nostra contemporaneità, e lancia un messaggio di redenzione possibile a chi lo vuole ascoltare.
Il cast:
Regia di Sergio Rubini
con Sergio Rubini, Rocco Papaleo, Bianca Guaccero, Ivana Lotito, Geno Diana

Cine Tuscia Village

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI