1°Premio tesi di laurea sui beni vincolati promosso da A.D.S.I.scade il 12 luglio

L’Associazione Dimore Storiche Italiane promuove il
1° PREMIO TESI DI LAUREA SUI BENI VINCOLATI
 AI SenSI DeL D.Lgs 42/2004
Il concorso nazionale è realizzato con il supporto della Commissione di A.D.S.I.
Il Bando è rivolto ai laureati che abbiano svolto una tesi di Laurea magistrale su tematiche aventi per oggetto uno o più beni culturali sotto il profilo del restauro, della conservazione/manutenzione, degli aspetti normativi – possibilmente volti a riconoscere la specialità dei complessi monumentali soggetti a vincolo ai sensi del D.Lgs 42/04 – ed infine della gestione economica.
ASSEGNAZIONE
La Commissione, il cui giudizio è inappellabile, sarà composta da 5 a 8 membri nominati annualmente da A.D.S.I. stessa. La Commissione dovrà portare a termine i propri lavori entro il 30 settembre 2019 ed assegnerà il premio alla prima tesi di laurea ritenuta meritevole:
PREMIO DI 1.500,00 (importo al lordo delle ritenute di Legge)
Il vincitore del concorso sarà premiato sabato 19 ottobre 2019 alle ore 10:00a MateraPalazzo Bernardini (via Arco del Sedile, 9).
Si segnala, che le Tesi ritenute meritevoli, saranno pubblicate sul sito istituzionale dell’A.D.S.I. che ne darà la giusta comunicazione alle sedi regionali; la Tesi di Laurea vincitrice sarà pubblicata inoltre sul notiziario dell’Associazione e sui social.
PARTECIPAZIONE
Sono ammessi al concorso i laureati magistrali che abbiano discusso la Tesi negli anni 2017/2019 (entro il 31 maggio 2019).
Gli interessati dovranno far pervenire presso la Segreteria Nazionale di A.D.S.I. esclusivamente per via postale entro e non oltre il 12 luglio 2019 (farà fede il timbro postale di partenza): il progetto da presentare in busta chiusa – su chiavetta usb o altro supporto informatico -, contenente i propri dati personali, contatti email/telefonici, titolo ed oggetto della Tesi e Bando di riferimento.
Al fine di partecipare al concorso i concorrenti dovranno presentare la domanda di ammissione redatta secondo lo schema allegato al bandodi concorso disponibile sul sito internet: www.adsi.it. Gli elaborati presentati non saranno restituiti ed entreranno a far parte del patrimonioscientifico dell’A.D.S.I. salvaguardando il Diritto d’Autore ai sensi delle normative vigenti inserite nel Codice Civile.
COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI