Web Marketing Festival: a Rimini il prof. Americo Bazzoffia rappresenta la Tuscia

Il prof. Americo Bazzoffia, docente allo IED e all’Accademia di Belle Arti di Roma, è stato selezionato per il secondo anno consecutivo tra i maggiori esperti di web marketing al “Web Marketing Festival”, che si terrà a Rimini il 23 e il 24 giugno. Nato a Roma, ma fabrichese d’adozione, è tra i più noti esperti in comunicazione pubblicitaria e web. La Tuscia viterbese sarà quindi rappresentata da un docente di chiara fama in una delle manifestazioni internazionali più importanti del settore del web marketing e della comunicazione d’impresa. Il prof. Bazzoffia è inoltre una delle più autorevoli voci nel panorama del giornalismo che tratta del sistema dei media e della comunicazione d’impresa. I numeri forniscono l’esatta dimensione dell’appuntamento che attende il prof. Americo Bazzoffia, infatti il Web Marketing Festival si svolge su 38mila mq di area espositiva che si attende accoglierà una platea circa 5.000 presenze giornaliere, in cui presenzieranno oltre 100 aziende italiane e internazionali. Sono 30 le sale formative e oltre 200 gli esperti – nazionali e internazionali – coinvolti su temi quali Social Media Marketing, Web Analytics, Content Marketing, SEO, Turismo, Ecommerce, No Profit e tanto altro. Ma non solo: sono, infatti, 7 le nuove sale in programma che daranno voce a temi di grande attualità: Chatbot, Brand, Programmatic, Competenze e Professioni Digitali, Mercati Esteri, Accessibilità e Digital Health. Quest’ultima è riservata ai professionisti sanitari e, insieme alla sala Digital Journalism, danno diritto ad acquisire crediti formativi. Oltre alla formazione, alla due giorni non mancheranno momenti di intrattenimento artistico e musicale, con diversi ospiti del mondo dello spettacolo e della musica che si alterneranno sul palco del Palacongressi di Rimini.
Il prof. Bazzoffia interverrà e sarà moderatore della sala dedicata alle strategie di “Brand” insieme ad altri illustri testimonial del modo della comunicazione.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI