Walk for the Cure: in tanti a Caprarola alla camminata per prevenire il tumore al seno

Camminare fa bene alla salute. Qualche volta di più. Come nel caso di Walk for the Cure, la camminata sportiva che si è tenuta sabato scorso a Caprarola, intorno a Monte Venere sul Lago di Vico, che ha visto un’ampia partecipazione. Dedicata a Maria Lorenza Mordacchini Alfani, la giornata è stata pensata per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione dei tumori del seno, una patologia che colpisce 1 donna su 8 e rappresenta il 29% di tutti i tumori che colpiscono le donne, e per raccogliere fondi in favore dell’associazione Susan G. Komen Italia.

Organizzata dall’associazione culturale Variante Cimina della Via Francigena e dal Comune di Caprarola con il patrocinio dei comuni di Carbognano, Castel Sant’Elia, Nepi, Ronciglione, Sutri e di EAVF – European Association of Vie Francigene e della Rete dei Cammini, la camminata si è trasformata in un vero e proprio evento che ha coinvolto grandi e piccini nei due percorsi: per i più coraggiosi quello da 8,5 km e per i più riflessivi quello da 2,5 km vivacizzato dai racconti dei briganti dei Cimini fatto dagli apprendisti del Master Dibaf-Unitus per Narratori di Comunità, a cui si sono aggiunte le affascinanti annotazioni sul territorio e sui suoi aspetti naturalistico-ambientali dei guardiaparco della Riserva Naturale Lago di Vico che hanno incantato i partecipanti.

Al termine della camminata il sindaco Eugenio Stelliferi insieme al vicesindaco Nazzareno Cristofori, agli assessori Barbara Mastrogiovanni, Andreina Pasquali, Roberto Ricci e ad Antonio Correnti, presidente dell’associazione culturale Variante Cimina della Via Francigena, ha consegnato i diplomi ai sindaci dei Comuni che hanno appoggiato l’iniziativa, alla Pro Loco di Caprarola, Pro Loco di Carbognano, alla Protezione Civile di Caprarola, Carbognano e Ronciglione, alla Croce Rossa di Caprarola, alla Riserva del Lago di Vico e ai Narratori di Comunità che si sono particolarmente impegnati per la buona riuscita dell’evento.

I camminatori al termine del percorso hanno potuto gustare un pranzo all’aperto nell’area attrezzata nella faggeta del Monte Venere organizzato dalla Pro Loco di Caprarola per la promozione dei prodotti tipici e dell’enogastronomia locale.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI