Volley A2M. Con i tre punti conquistati ad Ortona, Tuscania si gode una notte da prima della classe

Sul difficile campo di Ortona Tuscania Volley conquista i tre punti messi in palio contro la Sieco Service Ortona dell’ex capitano Giuseppe Ottaviani e si gode una notte da prima della classe.
Immancabili i tifosi biancazzurri de La Bolgia arrivati nella cittadina abruzzese per assistere alla settima giornata di andata di regular season del girone blu di serie A2 UnipolSai.
Coach Montagnani schiera in campo Pedron, Mochalski, Cernic, Shavrak, Festi, Calonico e libero Bonami. Coach Lanci risponde con Lanci, Zanettin, Tartaglione, Ottaviani, Menicali, Zanini e libero Provvisiero.
CRONACA DELLA PARTITA
Primo set all’insegna dell’inseguimento, Cernic e compagni partono molto bene e mettono a distanza i padroni di casa, decisiva sempre la battuta salto float di Lorenzo Calonico che mette in difficoltà la ricezione abruzzese. Lanci e compagni però non si perdono d’animo e si rifanno subito sotto. La rimonta viene però vanificata sul finale di set dalla maggior concretezza di Tuscania nei punti decisivi.
Nel secondo parziale si invertono le parti in battuta. Tuscania, che nel primo set non aveva mai sbagliato contro i sei errori di Ortona, comincia a diventare fallosa. Di contro i padroni di casa crescono, specialmente con Zanini che manda in tilt la ricezione di Shavrak. Il parziale viene da un break che i biancazzurri non riescono più a rimarginare.
Il terzo set è all’insegna dell’equilibrio, coach Montagnani fa molto ricorso alla panchina e così si registra il debutto al palleggio di Cro’, che riesce a risolvere parecchie situazioni difficili e riporta in parità un set che stava prendendo la strada di Ortona. Molto entusiasmante il finale di set con giocate pesanti di Mochalski che, imbeccato dal rientrante Pedron, annulla due set point ad i padroni di casa per poi chiudere con un muro di Festi.
Quarto parziale parte punto a punto, l’equilibrio sembra rompersi sul 19-17 dopo due muri consecutivi di Ortona, ma l’obiettivo di Tuscania di raggiungere la vetta della classifica, anche se solo momentaneamente, fa sì che i ragazzi biancazzurri si uniscano in un gioco corale. Tutti, chi con una difesa, Cernic, chi con una ricezione importante, Sorgente, chi con un attacco decisivo, Shavrak, chi con una copertura, Bonami, chi con un muro, Pedron, e chi con un ace, Mochalski, contribuiscono a chiudere la partita sul 3-1 facendo bottino pieno.
DICHIARAZIONI
Coach Montagnani: “Siamo contenti per i tre punti. E’ stata una gara a tratti molto brutta, dove non si è espresso un gioco bellissimo da entrambe le parti, troppi errori. Molto importante per noi il risultato, tre punti fuori casa non sono mai facili. Ci sono un mondo di cose che dobbiamo migliorare per essere competitivi ad alto livello”.

Arbitri: Morgillo Davide, Vecchione Rosario
DURATA SET: 34′, 34′, 37′, 32′.
Sieco Service Ortona – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 1-3 (22-25, 25-22, 25-27, 22-25)
Sieco Service Ortona: Lanci 1, Ottaviani 12, Zanini 7, Zanettin 22, Tartaglione 15, Menicali 8, Pesare (L), Bencz 0, Di Meo 0, Provvisiero (L), Sitti 0. N.E. Simoni. All. Lanci.
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Pedron 3, Shavrak 16, Festi 7, Mochalski 23, Cernic 11, Calonico 10, Piscopo 0, Sorgente (L), Bonami (L), Cro’ 0, Buzzelli 0. N.E. Seveglievich. All. Montagnani.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI