Volley A2m. Buzzelli resta e Montagnani si tiene stretto la carta jolly

Proveniente dalle giovanili del Trento, ultimo reduce della storica promozione in serie A, protagonista della promozione del Sora in Superlega, ha messo a terra più di mille punti con la maglia del Tuscania, un giocatore che non ha bisogno di troppe presentazioni, Pierlorenzo Buzzelli.

Nella scorsa stagione è stato la carta jolly nella manica, si è messo a disposizione della squadra nel momento del bisogno rivestendo anche il ruolo di palleggiatore nella finale di Coppa Italia. Da questa estate collabora attivamente inoltre con l’ufficio marketing della società mettendo a frutto i suoi studi universitari.

“Se parliamo di Tuscania come ambiente, mi sento a casa e trovo i miei stimoli giornalmente stando a contatto con la gente. Cerco sempre di dare il massimo sia in allenamento che in partita e di spronare i miei compagni anche nelle situazioni più difficili perchè vivendo qui da molti anni, so quanto nulla sia impossibile per Tuscania, e negli anni lo abbiamo dimostrato portando un paesino di 8000 abitanti prima in Serie A e poi in Finale di Coppa Italia”.

Non mancano di certo le ambizioni, sposando gli obiettivi della società e dello staff tecnico, si è messo a disposizione totale anche per la prossima stagione.

“Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, che per un giocatore è l’elemento principale, se non ci fossero stati i presupposti giusti non avrei avuto problema a cambiare squadra, invece sono grato a Paolo ed Alfredo per la piena fiducia che hanno riposto in me nella passata stagione e nella riconferma di quest’anno. Sono già al lavoro per fare in modo di essere ancora più utile la prossima stagione, il mio obiettivo è quello di regalare un sogno ai nostri tifosi”.

Una conferma importante per la squadra che dimostra anche di avere voglia di avere una bandiera nel rooster di quest’anno.

Foto: Luca Laici

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI