Vitorchiano Giornata Mondiale contro violenza sulle donne: un’installazione sulla torre

Installazione sulla torre all’ingresso del paese e distribuzione di cartoline e locandine di sensibilizzazione
Il 25 novembre è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. La data è stata scelta nel 1999 dall’Assemblea Generale dell’Onu in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos per oltre trent’anni. Il Comune di Vitorchiano ha predisposto alcune iniziative per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di arginare il fenomeno e a denuncia di quanto spesso le donne vittime di violenza subiscano in silenzio: saranno distribuite locandine e cartoline alle attività commerciali e posta un’installazione sulla torre all’ingresso del paese, per ricordare a tutti l’importanza e il significato di questa giornata.
“La nostra amministrazione – afferma il sindaco Ruggero Grassotti – è presente e si schiera con forza rispetto a una questione che, ormai da anni, ha assunto i contorni di un vero e proprio allarme sociale. Infatti, non passa giorno in cui le cronache non ci restituiscano i racconti di queste tragedie, spesso annunciate, nelle quali le donne sono vittime indifese di un amore sbagliato che sfocia nel possesso e nell’assoluto annientamento della persona. Ecco, quindi, il dovere morale da parte di tutti noi, donne e uomini, di accendere i riflettori sul problema, affinchè le potenziali vittime non si sentano sole, ma anzi tutelate anche attraverso un lavoro di rete tra le istituzioni e le associazioni del territorio. Proprio per questo abbiamo deciso di divulgare questo messaggio, per urlare a gran forza “stop alla violenza sulle donne”, attraverso locandine e cartoline distribuite alle attività ed esercizi commerciali del nostro territorio che riportano i numeri da contattare in caso di violenza, sottolineando quanto sia importante “non aspettare” ma agire subito”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI