Vitorchiano festeggia il patrono San Michele

VITORCHIANO

La Festa è allungata e si svolge, a Vitorchiano dal 6 al 16 maggio, in onore di San Michele Arcangelo, patrono del tanto decantato borgo della Tuscia.
Si articola in tempi e modalità distinti, scanditi dalla tradizione, di cui i momenti più importanti sono:
nei giorni 6-7-8 maggio nella Chiesa di S.Amanzio il triduo di preparazione.7 maggio ore 13.oo Palazzo Comunale e la Torre-Apertura di percorsi d’Arte , esposizione di santini di San Michele Arcangelo della collezione privata di Andrea Presutti. Il 10 maggio apertura mostra sulla Polizia di Stato nei locali dell’ex Cinema in Piazza Umberto I°,ore 14,00 apertura del Mercatino snodato dentro le mura castellane, alle 17.30 Trasporto dell’Icona di San Miche Arcangelo,ore 18.0o Santa Messa, ore 20,00- Vitorchiano in musica con tanta musica: dalla taranta ai balli di gruppo ma anche jazz sofisticato e country. Il 10 si apre con la parte culinaria nello stand gastronomico Food Village con tanto di Sagra della Porchetta, alle 11.00 Torneo di briscola, alle 19.00 la Banda dei Fedeli di Vitorchiano si esibisce accompagnata dalle majorette. Alle 19.30 l’estrazione della tombola con premio di 1.500 euro che in temPi di crisi non guasta .Alle 21.30 il concerto atteso è quello della BandaBardò, Alle 23.30 lo spettacolo pirotecnico concluderà i festeggiamenti
Vitorchiano è per definizione il paese sempre in festa, non si poteva per il Santo patrono fare eccezioni, ed il programma allestito ad onor di Santo Patrono per abitanti e visitatori sarà ricco e variegato, con divertimento e buoni assaggi gastronomiciassicurati. A festa finita rinnovo del comitato dei festaroli per l’anno 2015/2016-Da non dimenticare l’acquisto della tradizionale ciambella di San Michele in vendita nel banco allestito dai festaroli generalmente sulla Piazza principale. E’ è un atto devozione alla tradizione e un gradimento per il palato.
Pro Loco Vitorchiano/Facebook

LOCANDINA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI