Vitorchiano, continua l’attività per migliorare immobili e servizi scolastici

Nel Comune di Vitorchiano sono in corso nuove azioni per migliorare immobili e servizi scolastici, in vista della riapertura delle scuole. La mensa della scuola primaria funzionerà fin dal primo giorno di lezione, mentre quella della scuola dell’infanzia dal lunedì successivo. Notizie, queste, che si aggiungono alla concessione di due finanziamenti regionali per 627mila euro, annunciata alcune settimane fa, destinati a interventi di potenziamento, efficientamento e messa in sicurezza di tutti gli immobili scolastici.

“Sui finanziamenti concessi – spiega il sindaco Ruggero Grassotti – sottolineo che la Regione Lazio sta dando una risposta efficace sul tema dell’edilizia scolastica. Terminati lo scorso anno i lavori per la sostituzione della centrale termica nell’immobile di Via Manzoni, abbiamo subito presentato nuovi progetti e richieste di finanziamento che la Regione Lazio ha recentemente e rapidamente accolto sia per il progetto di messa in sicurezza e sistemazione delle aree esterne della scuola dell’infanzia, inclusa la sostituzione dei vecchi infissi e pavimenti, sia per il completo efficientamento energetico dell’edificio”.

“Abbiamo inoltre avviato – aggiunge l’assessore Federico Cruciani – altre attività utili a migliorare fin da subito la fruibilità dei locali scolastici. Mi riferisco, ad esempio, al ripristino del salone alla scuola dell’infanzia e della pensilina d’attesa esterna, alla tinteggiatura delle ringhiere delle aree esterna, al completamento della rampa di accesso al campo da gioco, allo svuotamento e all’ottimizzazione degli archivi e dei magazzini esistenti. Stiamo inoltre portando avanti un ulteriore aspetto fondamentale: quello legato alla vulnerabilità e al miglioramento sismico di edifici la cui costruzione risale a oltre quarant’anni fa. Interventi che faranno seguito ai tanti già realizzati nell’ultimo anno”.

Anche quest’anno la mensa scolastica inizierà sin dal primo giorno alla primaria, quindi dal 14 settembre, e da lunedì 18 settembre per quel che riguarda la scuola dell’infanzia, così come peraltro condiviso con la dirigente scolastica. “Sul costo della mensa, in particolare per la scuola primaria – prosegue Cruciani – evidenziamo con piacere che la formula trovata con 9 mensilità prefissate (giugno non si paga), le famiglie si vedranno limare al ribasso, sebbene di poche decine di euro, il costo complessivo del servizio. Inoltre sono in corso, in questi giorni, i tradizionali interventi di pulizia e tinteggiatura di una parte dei locali, attività portate avanti con pazienza, impegno e passione dall’Associazione Genitori (A.Ge.) di Vitorchiano”.

“Ulteriori tasselli – conclude Grassotti – finalizzati sia a migliorare le prestazioni energetiche degli edifici sia la fruibilità e la sicurezza degli stessi. Continui passi in avanti per offrire nuove e migliori opportunità didattiche e logistiche ai nostri ragazzi. Concludo ricordando che è alle fasi finali la procedura di gara, gestita dal CUC di Capranica, per un nuovo affidamento triennale del servizio di mensa scolastica, e questo dopo aver già costituito, per garantire un’alta qualità del servizio, la relativa commissione mensa, purtroppo non voluta dalla minoranza che ha votato contro in consiglio comunale. Tanti impegni che abbiamo preso e che stiamo pian piano mantenendo e portando avanti per veder crescere e migliorare la qualità di vita nel nostro territorio”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI