Vitorchiano: alta l’allerta per aumento di furti

Furti nei villini di Paparano e razzie nelle abitazioni di Vitorchiano. Ormai è psicosi tra la popolazione e il Comune ha oggi diffuso una nota nella quale precisa che sta facendo di tutto per contrastare questi episodi di criminalità, avendo interessato la Prefettura e le forze dell’ordine. “Proprio con le forze dell’ordine, che sono le uniche titolate, specializzate e responsabili della tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, sono continui i contatti e gli scambi di informazione. Non a caso, già nello scorso mese di dicembre il Comune ha inviato loro e alla Prefettura una lettera, con l’intenzione di trovare una soluzione che possa, in ultima analisi, debellare il fenomeno. Le stesse hanno confermato un presidio del territorio con un’attenzione più particolare del solito.

Il Comune per parte sua ha messo in atto direttamente una serie di misure per il potenziamento dell’illuminazione, la sollecita manutenzione dei punti luce non funzionanti, la manutenzione straordinaria e lo studio per un potenziamento delle telecamere già installate da alcuni anni. Questo per legge può fare un Comune e questo si sta facendo. Il prossimo consiglio comunale aperto sulla sicurezza e controllo del territorio sarà un momento di confronto e di spiegazione per ciò che si sta facendo, si può e si deve ancora fare, nei limiti del condivisibile, per non diffondere informazioni che possano favorire chi si cerca di combattere.

Il sindaco invita la cittadinanza alla calma, ad attuare le normali misure di prevenzione passiva e a non improvvisarsi garanti della sicurezza e del controllo del territorio. Lasciamo fare a carabinieri e polizia il loro mestiere senza ostacolarli nel loro presidio del territorio. L’attenzione su Vitorchiano è alta. Va inoltre stigmatizzato l’atteggiamento di alcuni consiglieri di minoranza, che invece di collaborare, pur nella diversità di posizioni, al bene comune di Vitorchiano, non fanno altro che soffiare sul fuoco, spargendo ulteriore tensione tra popolazione non giova di certo”.

Il rischio di una giustizia fai da te sta infatti prendendo piede: nelle precedenti sere non sono mancati episodi di ronde autonomamente organizzate dai cittadini.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI