“VITERBO CHE STUDIA” Ecco i premiati.

Nell’Aula magna di Santa Maria in Gradi dell’Università della Tuscia 24 studenti degli istituti superiori di Viterbo hanno ricevuto il premio “Viterbo che studia – Più giovani meritevoli più futuro per l’Italia”, consistente in 250 euro a studenti. E’ un’iniziativa, giunta alla IV edizione, istituita dal Rotary club di Viterbo e dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma con il patrocinio della Prefettura, della Provincia e del Comune di Viterbo.
Alla cerimonia hanno preso parte il prefetto di Viterbo, Antonella Scolamiero; il rettore dell’Università della Tuscia, Alessandro Ruggeri; il presidente della Provincia di Viterbo, Marcello Meroi e il presidente del Rotary club di Viterbo, Stefano de Spirito e, in rappresentanza del Comune di Viterbo, l’assessore Raffaella Saraconi. Ha coordinato l’ideatore e promotore dell’iniziativa, Mario Moscatelli, delegato del Rotary club.
In rappresentanza della Bcc di Roma hanno parlato il direttore della filiale di Viterbo, Marco Cusi, che ha portato il saluto del vice presidende Longhi, e, in rappresentanza del Comitato per le iniziative sociali, Brunella Marconi. Subito dopo è avvenuta la consegna del premio di euro 250, messo a disposizione dalla Banca, a ciascuno dei vincitori, presentati dai dirigenti degli istituti. Questi i nomi degli studenti vincitori del premio.
Liceo classico “Buratti”: Livia Molisso e Francesca Feliziani per l’indirizzo classico, Martina Pesci e Francesca Mannino per l’indirizzo linguistico
Liceo scientifico “Ruffini”: Elisa Scanu, Paolo Maria Zolla, Giacomo Tenti e Giorgia Piccioni;
Istituto pedagogico “S. Rosa”: Sara Ricci, Serena Gallo, Valentina Meloni e Giorgia Cappelletti;
Istituto “Orioli”: Silvia Manili, Maria Alexandra Buricescu, Aurora Loreti e Andrea Tondi;
Istituto tecnico “L. Da Vinci”: Rares N. Bala, Lorenzo Moracci, Andrea Trucca e Livmmercio Marziali,
Isituto t. commerciale “Savi”: Arianna Lucarini, Meleqe Krasniqi, Pietro Petti e Sara Fiocchetti.
Il premio “Viterbo che studia” è riservato agli studenti delle Scuole secondarie statali di secondo grado di Viterbo ed ha lo scopo di “stimolare l’impegno, far emergere il merito e premiare il risultato” dei giovani nella delicata fase di formazione che ricevono dalla scuola, tradizionale luogo privilegiato per la individuazione delle future classi dirigenti dell’Italia.

In questa edizione verranno premiati i 24 studenti che, in ciascuna delle quinte classi degli istituti scolastici superiori di Viterbo, hanno riportato la migliore votazione agli scrutini del primo quadrimestre (o trimestre) dell’anno scolastico 2014/2015: Liceo Classico M. Buratti, Liceo Scientifico P. Ruffini, Istituto Pedagogico S.Rosa, Istituto Tecnico Commerciale P. Savi, Istituto Tecnico Industriale e per Geometri L. Da Vinci, Istituto Istruzione Superiore F. Orioli.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI